Diablo III

Blizzard conferma il supporto agli amiibo per Diablo 3 su Switch

Durante il PAX West 2018, Blizzard ha confermato che Diablo 3: The Eternal Collection supporterà gli amiibo. Purtroppo, non sono state rilasciate ulteriori informazioni riguardo all’utilizzo delle statuine Nintendo, ed è ancora un mistero quali amiibo saranno compatibili e come verranno utilizzati. Considerando che Nintendo ha annunciato amiibo di personaggi di terze parti, come quello di So...[Read More]

Diablo III arriva su Switch entro la fine dell’anno con contenuti targati The Legend of Zelda

Diablo III arriverà su Switch nel 2018 al costo di 59,99€, la notizia è trapelata da Forbes che ha erroneamente pubblicato la notizia. Questa edizione conterrà il gioco originale, il DLC Reaper of Souls e tutti i contenuti post lancio. A differenza delle versioni per PlayStation 4 e Xbox One, questa edizione conterrà i seguenti contenuti esclusivi targati The Legend of Zelda: Set per l’armat...[Read More]

Le sorprese inaspettate di Blizzard: qualcosa bolle in pentola per Diablo?

Diablo III è stato pubblicato ormai sei anni fa (come passa il tempo…), ma gli orfani della saga di hack ‘n slash più famosa di sempre potrebbero presto trovare nuove ragioni di entusiasmo. Blizzard ha infatti rivelato – un po’ tra le righe, c’è da dirlo – di stare lavorando a un nuovo progetto non ancora annunciato, che parrebbe avere a che fare proprio con la ...[Read More]

Diablo III: Blizzard annuncia una nuova classe…

Ancora Blizzard, che in occasione della BlizzCon 2016 ha annunciato la prossima pubblicazione di “Rise of of the Necromancer”, il nuovo DLC pack per Diablo III. Il pack, che si prevede in uscita per il 2017, includerà la classe giocabile Negromante, più numerose altre aggiunte. Sarà necessario possedere una copia di Diablo III e Reaper of Souls per avere accesso ai nuovi contenuti. Nell’atte...[Read More]

Diablo III: la patch rende problematiche le prestazioni su console

Nonostante il successo commerciale, Diablo III resta per quanto mi riguarda un mezzo passo falso nella storia del franchise e di Blizzard in generale. Annacquato, blando e funestato all’uscita dagli ormai ben noti problemi di DRM, che costituirono a mio parere un fatto estremamente grave e un precedente pericoloso – fortunatamente non troppo imitato dalle software house maggiori negli ...[Read More]