Dinosaur Planet, l’antenato di Star Fox Adventures, è diventato giocabile!

Dinosaur Planet

Se siete appassionati di vecchie glorie Nintendo, o anche semplicemente di storia del videogioco, questa notizia è davvero molto succosa: un paio di ore fa l’account Twitter @forestillusion ha annunciato la pubblicazione di Dinosaur Planet, l’oscuro antenato di una vecchia gloria del colosso giapponese, Star Fox Adventure.

Un minimo di contestualizzazione è d’obbligo. Dinosaur Planet fu progettato e sviluppato da Rare tra 1999 e 2000 per essere rilasciato su Nintendo 64 come un titolo stand-alone. Si trattava di un action-adventure di ambientazione fantastica, che prevedeva una protagonista femminile, Krystal, affiancata da uno maschile, il fratellastro Sabre. Stando alle poche informazioni disponibili (almeno sino ad oggi), il giocatore avrebbe potuto controllare di volta in volta uno solo dei due personaggi attraverso sezioni separate.

Così come era stato concepito, Dinosaur Planet non fu mai pubblicato. Secondo le dichiarazioni di Shigeru Miyamoto, infatti, Nintendo decise di “assorbire” il progetto Rare all’interno del franchise di Star Fox, capitalizzando il materiale già prodotto allo scopo di proseguire una saga già nota al grande pubblico. Completamente stravolto nella sostanza, il gioco apparve su Nintendo GameCube con il titolo di Star Fox Adventures. Le operazioni di adattamento dell’ormai cancellato Dinosaur Planet nella nuova veste decisa da Nintendo comportarono parecchi stravolgimenti e lasciarono parecchi caduti sul campo. Sabre fu interamente rimpiazzato da Fox McCloud, il quale si appropriò anche della maggior parte delle scene inizialmente pensate per Krystal, a sua volta relegata (primariamente) al ruolo di damigella in pericolo.

Nella versione fatta circolare da Forest Illusion, Sabre risulta già sostituito da Fox. Scopriamo infatti solo oggi che Fox era stato già incluso nelle ultime fasi di sviluppo di Dinosaur Planet per Nintendo 64, prima che Rare fosse costretta a rivedere completamente il progetto in vista della pubblicazione su GameCube.

Insomma, se Dinosaur Planet è stato fino ad oggi solo un frammento di “storia perduta” del videogioco, a quanto pare grazie agli sforzi di Forest Illusion non sarà più così.

Vi lasciamo con il video di John Linneman di Digital Foundry, che ha provato il gioco su hardware reale – non emulato.

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.