Immortals Fenyx Rising: il tempio di Midas (o Mida)

Immortals Fenyx Rising

Una delle sfide più complesse nelle isole di Rocce Cadute che fungono da tutorial di Immortals Fenyx Rising (qui la recensione) è costituita senza dubbio dal tempio dorato di Midas (Mida in italiano). Per accedere al tempio e ottenere lo scrigno mitico è necessario attivare quattro cristalli, ognuno legato a un differente enigma: se il primo è piuttosto semplice, gli altri possono risultare più complessi. Noi di GeekGamer abbiamo dunque pensato di facilitarvi un po’ il compito con questa agevole guida!

1) Primo cristallo (nord ovest) – Premere il bottone!

Premere il bottone su piedistallo direttamente di fronte all’ingresso principale del tempio, verso nordovest – questo farà illuminare il primo cristallo e vi mostrerà la sagoma del guerriero con lancia che attende all’interno del tempio.

2) Secondo cristallo (sud est) – Attivare la piastra a pressione!

Andate dalla parte opposta rispetto all’ingresso principale – troverete una piastra a pressione e un casolare il cui ingresso è protetto da un campo di forza. Arrampicatevi sul casolare e guardate indietro verso il tempio – in una sporgenza in alto vedrete un cubo di metallo da afferrare con la forza di Eracle e piazzare sulla piastra a pressione – così facendo il campo di forza del casolare si spegnerà.

Entrate nel casolare e calatevi nel buco dentro il pavimento verso il piano allagato – qui potrete immergervi in un ulteriore buco nel pavimento e nuotare giù e attorno al percorso, emergendo in una piccola zona con un piedistallo da premere per attivare il secondo cristallo. Uscite da una delle uscite laterali che si apriranno e iniziate a pensare al terzo cristallo.Immortals Fenyx Rising - Mida (2)

3) Terzo Cristallo (nord est) – Lanciare una pietra sopra il campo di forza!

Recatevi nella parete a nord est del tempio e vedrete una statua su un podio, avrà la posa plastica di chi sta venendo colpito da delle rocce e ne avrà alcune ai suoi piedi. Arrampicatevi sul suo podio e guardate sopra il campo di forza per notare un pezzo di muro decisamente danneggiato.

Afferrate una roccia con il potere di Ercole e lanciatela contro il muro per romperlo e rivelare un bersaglio nascosto da colpire con una freccia – una volta centrato disattiverà il campo di forza permettendovi di entrare dentro e attivare il terzo piedistallo e, di conseguenza, il penultimo cristallo.

Immortals Fenyx Rising - Mida (3)

4) Quarto Cristallo (sud ovest) – Accendere la torcia nell’albero!

Siamo al rush finale! Recatevi alla zona sud ovest del tempio e vedrete un albero con una torcia rossa (bloccata) nascosta tra le sue fronde – attivarla disattiverà il campo di forza vicino all’albero.

Alla spalle dell’arbusto, sulla parete rocciosa, c’è un ingresso che dovrete seguire fino a trovare un altro campo di forza posizionato tra grate di metallo. Salite le scale e calatevi nel buco che vi condurrà dentro la nicchia formata dalle sbarre. Una volta all’interno troverete una celletta vicina con una piastra di pressione e, su una sporgenza, un cubo di metallo. Usate la forza di Eracle per afferrare il blocco di metallo da remoto e poggiarlo sulla piastra a pressione.

Immortals Fenyx Rising - Mida (4)

Ora voltatevi verso l’ingresso della cava e, senza spostarvi, sparate una Freccia di Apollo (il colpo teleguidato) attraverso le sbarre, attraverso le fiamme di fronte a voi in modo che prenda fuoco e, per finire, contro la torcia nascosta nell’albero.

Tornate al tempio e noterete che il campo di forza a sud ovest è stato rimosso, entrate, premete l’ultimo piedistallo e attivate il quarto cristallo, rimuovendo il campo di forza all’ingresso del tempio di Re Mida.Immortals Fenyx Rising - Mida (5)

Affrontate l’oplita all’ingresso focalizzandovi sui nemici minori che fa apparire, una volta sconfitti i suoi sottoposti il guerriero armato di lancia sarà confuso e inerme.

Ecco fatto! Il famigerato tempio di Midas in Immortals Fenyx Rising è finalmente superato.

 

 

A differenza degli altri mammiferi, non è capace di mantenere la temperatura corporea costante: a causa di questa caratteristica, che lo rende simile ai rettili, il recensore vive tra console accese e schede video surriscaldate per tutto l'anno. La sua caratteristica lentezza lo rende la preda perfetta per il Caporedattore Horribilis. Abbandona il suo nido di cavi e controller solo occasionalmente, per nutrirsi e leggere e scrivere storie di fantascienza.