Xbox Series S: ottime nuove sulla retrocombatibilità

Xbox Series S Xbox Series X

Quella della retrocompatibilità è senza dubbio uno dei campi di battaglia più infuocati (e importanti) nella lunga lotta per il primato sulla next gen, e per il momento Microsoft sembra aver decisamente imbroccato la strategia vincente con la linea Xbox Series.

Nelle ultime ore sono state divulgate interessanti informazioni in merito soprattutto a Xbox Series S, riportate sulla testata Eurogamer. La “sorella minore” di casa Microsoft sarà in grado di garantire retrocompatibilità con giochi Xbox, Xbox 360 e Xbox One S, offrendo miglioramenti significativi sul piano tecnico per molti di essi – almeno stando alle dichiarazioni di Richard Leadbetter di Digital Foundry. Si è parlato, per esempio, di una triplicazione di risoluzione su entrambi gli assi per i titoli Xbox (fino a un massimo di 1440p). Anche i giochi Xbox 360 già disponibili per Xbox One X godranno di una duplicazione di risoluzione. Ci si aspetta, naturalmente, un netto progresso della velocità dei caricamenti e del frame rate – si è fatto esplicito riferimento a un raddoppiamento nel passaggio da Xbox One a Xbox Series S e X.

Stando alle dichiarazioni del system architect Andrew Goossen – riportate sempre su Eurogamer – sembra che i miglioramenti previsti per i giochi “retro” su Xbox Series S siano anche relativamente semplici da mettere a punto sul piano della programmazione, visto che in molti casi si tratterà di cambiare “tre linee di codice” o di sistemare qualche parametro.

Ricordiamo che Xbox Series X e Xbox Series S saranno preordinabili a partire da martedì 22 settembre e saranno messe in vendita il prossimo 10 novembre.

 

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.