Oculus non produrrà più giochi VR PC-Only: secondo Facebook il futuro è “all-in-one”

Oculus non produrrà più giochi VR PC-Only: secondo Facebook il futuro è “all-in-one”

Facebook ha annunciato che nei suoi piani futuri non sono previsti investimenti nello sviluppo di videogiochi e software VR esclusivi per il mercato PC. Questa notizia, ovviamente, segue l’annuncio dell’ormai arrivo imminente di Oculus Quest 2.

Le motivazioni dietro questo drastico cambiamento di rotta sarebbe da ricercarsi nell’entusiasmo provato dagli sviluppatori interni per il nuovo hardware “all-in-one” sviluppato internamente e per alcune rilevazioni di marketing che vorrebbero il grande pubblico più interessato a questi dispositivi wireless portatili.

Proprio per questo la produzione di Oculus Rift S, il modello ora venduto per essere connesso a PC di fascia medio-alta, cesserà durante il 2021. La produzione del vecchio modello di Oculus Quest, invece, cesseranno con l’arrivo di Quest 2 sul mercato, il prossimo 13 ottobre. Oculus Link, inoltre, uscirà dalla beta e offrirà un refresh video di 90hz. Facebook prevede di pubblicati entro la fine del prossimo anno un sistema unificato di software che permetta di raccogliere tutti i contenuti PC e Quest in unico posto.

Oculus Quest 2, venduto a partire da 349€ per la versione con 64GB di memoria, offrirà un display in 4K, 6GB di RAM e un peso complessivo ridotto del 10% rispetto la versione precedente. Segue trailer promozionale.

Majkol
C'è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d'epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.