Paralives: il dominio di The Sims è davvero in pericolo?

Paralives

Sembra paradossale, ma un prodotto indie supportato finora solo attraverso Patreon potrebbe avere le carte in regola per assurgere al ruolo di concorrente diretto del grande colosso di The Sims, un brand mai realmente passato di moda fin dal lancio del primo capitolo nel 2000. Si tratterebbe di Paralives, un gioco di simulazione creato da Alex Massé che, come The Sims, consente di guidare la vita di personaggi digitali, predisporne le abitazioni e condurre le loro attività in una città virtuale  Paralives

La principale differenza con The Sims, secondo Massé, starebbe nel fatto che Paralives si concentrerà molto di più sugli aspetti costruttivi che su quelli di life simulation, probabilmente con l’intenzione di cavalcare l’onda ininterrotta degli “architetti digitali” che rappresentano un traino molto consistente per il concorrente di EA. Una breve ricerca su Youtube, infatti, consente immediatamente di notare come The Sims sia popolarissimo tra gli interior designer in erba e come esista un florido sottobosco di tutorial diversissimi tra loro. Al contrario, gli aspetti simulativi sembrano essere diventati ormai molto meno attraenti per il pubblico, anche a causa dell’evidente impoverimento nella cura dei dettagli che in molti hanno riscontrato nell’ultimo capitolo della serie – si veda, per esempio, questa analisi.

Paralives ha già una pagina su Steam, nella quale sono citate altre caratteristiche interessanti, quali la presenza di un quartiere open world e una vasta gamma di opzioni per la personalizzazione di arredamento e personaggi. L’account di Patreon conta al momento più di 7000 sostenitori, e, come notato da molti, i numeri sembrano aumentare di settimana in settimana. L’ultimo aggiornamento riguarda il sistema di character creation, che mostra le numerose possibilità disponibili nella personalizzazione dell’avatar virtuale:

L’aspetto dei personaggi sembra più cartoonesco (e forse più gradevole) di quello dei Sims, e la capacità di modificare facilmente la corporatura risulterà gradita ai molti che si lamentavano di questo specifico aspetto in The Sims 4. Paralives è ancora in fase iniziale di sviluppo, ma continueremo a seguirne le vicende con interesse.

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.