Epic Games annuncia di aver raggiunto 350 milioni di registrazioni per Fortnite – si festeggia a tempo di musica

Epic Games annuncia di aver raggiunto 350 milioni di registrazioni per Fortnite – si festeggia a tempo di musica

Epic Games ha da poco annunciato che il successo del suo titolo battle royale Fortnite è da poco testimoniato dai 350 milioni di account utente registrati nei suoi server. Per giocare a Fortnite non è necessario pagare alcuna cifra e tutte le microtransazioni interne permettono di accedere solamente a contenuti prettamente estetici; il titolo prevede anche una modalità di gioco extra dedicata agli utenti paganti, ma il successo del franchise è da sempre legato alla modalità battle royale, quella gratuita.

I 350 milioni di account registrati fanno riferimento a tutte le piattaforme di gioco interessate dalla sua pubblicazione, ovvero PC, PS4, Nintendo Switch, Xbox One e dispositivi iOS e Android. Per dare maggiore significato a questi numeri, PlayStation 2, la console di Sony lanciata sul mercato agli inizi degli anni 2000 e, ad oggi, la piattaforma di gioco casalinga più venduta al mondo, ha venduto un totale di 158 milioni di pezzi (rilevazioni del 2013) nel mercato globale. Il titolo più venduto per Nintendo Switch, Mario Kart 8 Deluxe, ha venduto 24,77 milioni di copie in tutto il mondo. Il 28 gennaio 2014, Blizzard annunciava che il suo popolarissimo MMO World of Warcraft poteva contare su oltre 100 milioni di account utente, e il numero includeva le sottoscrizioni gratuite di prova.

Fortnite è riuscito ad assurgere a vero e proprio fenomeno di massa, tanto da aver convinto alcuni artisti musicali a concordare con Epic Games delle performance esclusive all’interno del suo mondo digitale. Solamente l’anno scorso l’artista musicale Marshmello è stato ospite dell’universo tridimensionale del titolo Epic Games riuscendo ad attrarre oltre 10 milioni di giocatori online; un record superato solamente qualche giorno fa, quando il rapper statunitense Travis Scott è stato accolto da 12.3 milioni di utenti durante il suo concerto digitale, occasione nella quale ha anche presentato un suo nuovo singolo accompagnato dall’apparizione di un avatar gigantesco che ne riproponeva le sembianze.

Sembra, insomma, che il successo di Epic Games e del suo coloratissimo sparatutto online con elementi minecraftiani sia ben lontano dall’oblio mediatico.

Majkol
C'è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d'epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.