World of Warcraft: arrivano i Vulpera e il web impazzisce

World of Warcraft

World of Warcraft lo conosciamo tutti, chi più e chi meno, e non c’è dubbio che si tratti di uno di quei titoli capaci di far parlare di sé a prescindere. La nuova patch programmata da Blizzard (la 8.3, anche detta Visions of N’Zoth) ha scatenato gli entusiasmi del web, specie dopo che si è diffusa la notizia dell’introduzione definitiva di ben due nuove razze giocabili.

La prima, che ha prevedibilmente scatenato i maggiori consensi, è quella dei Vulpera, già apparsi come razza non giocabile nell’espansione Battle for Azeroth. Questa curiosa genia di uomini-volpe può essere resa disponibile solo dopo aver massimizzato la reputazione con la loro fazione e aver completato una quest tematica:

La seconda razza è quella dei Mechagnomes, una specie di versione robotica degli gnomi standard:

L’aggiornamento Visions of N’Zoth di World of Warcraft non ha ancora una data ufficiale, ma Blizzard ha annunciato che a partire da oggi essa sarà testata in pubblico. È stato inoltre pubblicato un video di 18 minuti, che vi riportiamo di seguito:

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.