Dragon Age 4 è ancora lontano, e noi ringraziamo il cielo…

dragon age

Il fatto che Bioware – o quel che ne è rimasto – sia giunta letteralmente alla canna del gas è noto a chiunque abbia un minimo di prospettiva e non si fermi ai proclami roboanti che accompagnano l’uscita dell’ennesimo disastro annunciato come sempre quale “groundbreaking masterpiece”. Dopo Anthem, vale a dire il terzo chiodo di fila conficcato nella bara, sembra che EA voglia davvero continuare a insistere a infierire sul cadavere, anche se concedendosi il lusso di aspettare qualche anno. A quanto pare infatti Dragon Age 4 si farà, ma non se ne comincerà a parlare prima del 2022.

La notizia è stata rivelata in occasione del report finanziario di EA in vista dell’anno 2020, quando il CFO Blake Jorgensen, rispondendo alla domanda diretta di uno degli investitori, avrebbe dichiarato che:

“Sai, Dragon Age è lì, ne abbiamo parlato pubblicamente [un riferimento al trailer Dread Wolf Rises, NDR] e ci stiamo lavorando, e probabilmente arriverà dopo la chiusura dell’anno fiscale 2022”

Quale sarà la natura del prossimo Dragon Age non si sa ancora, ma stanno circolando le solite, disturbanti voci a proposito di un processo produttivo particolarmente travagliato. Per quanto ci riguarda, dubitiamo che Bioware voglia (o possa) allontanarsi dalla formula simil-multiplayer che ormai permea tutti i suoi prodotti. Staremo a vedere, abbiamo del resto parecchio tempo per prepararci.

Ilya Muromets
Che poi, a ben vedere Cutie Honey era tipo la Edwige Fenech dei giapponesi.