Sea of Thieves: i giocatori dovranno riscaricarselo di nuovo…

sea of thieves

Evidentemente l’effetto Bethesda ha fatto scuola, se così si può dire, ma con conseguenze decisamente meno gravi: Rare ha appena annunciato che l’aggiornamento di Sea of Thieves previsto per il prossimo 6 febbraio, atto a ottimizzare le dimensioni dei file su tutte le piattaforme, richiederà ai giocatori di scaricare di nuovo l’intero gioco.

Joe Neate, produttore esecutivo di Rare, ha spiegato personalmente le ragioni in un video di presentazione che vi linkiamo sotto. Per fortuna, il download previsto dovrebbe essere di peso notevolmente inferiore rispetto ai file cancellati: su Xbox One si scende a 10GB da 35GB, su Xbox One X si scende a 25 (dagli originali 47), e su PC si parla di venti GB in meno (da 47 a 27).

Ecco qui il video della presentazione ufficiale dell’update.
Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.