Assassin’s Creed: la saga si prende una (auspicabile?) pausa

assassin's Creed

Con il nuovo titolo della saga Assassin’s Creed in uscita tra non molto (Assassin’s Creed Odyssey), Ubisoft decide di affilare le armi e di giocare sulla difensiva. Il colosso canadese ha infatti dichiarato ufficialmente che non vi saranno nuove uscite nel corso del 2019, e che gli sforzi della compagnia saranno piuttosto orientati a supportare massicciamente Odyssey.

In occasione del Gamescom 2018, il CEO Yves Guillemot ha dichiarato che lo sviluppo parallelo di Origins e Odyssey ha consentito a Ubisoft di pubblicare i due titoli a distanza così ravvicinata, ma che non sono in programma ulteriori giochi della saga.

La mossa sembra quantomai assennata: nel confronto con prodotti recenti quali Horizon: Zero Dawn, God of War e la serie rinnovata di Tomb Raider, Ubisoft potrà (o dovrà) ripensare all’impostazione della propria saga più celebre e fortunata, allo scopo di sopravvivere in un contesto nel quale la concorrenza si sta spostando sempre più sulla fronda light-RPG. Vi terremo naturalmente aggiornati.

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.