No Man’s Sky: Hello Games ci spiega cosa avrebbe dovuto fare prima della pubblicazione…

no man's sky

In tempi non sospetti – prima ancora cioè che Sony prendesse le distanze definitive dal progetto e che dunque il giornalismo professionista non si sentisse necessariamente in dovere di incensare il nulla cosmico – qui su GeekGamer si erano espresse ragionevoli perplessità in merito a No Man’s Sky. Il bailamme occorso pre- e post-lancio, tra aggiornamenti, mirabolanti dichiarazioni e smentite, non ha fatto che confermare le nostre perplessità.

A distanza di quasi due anni dalla pubblicazione di quello che è ormai considerato da più parti come il più eclatante disastro videoludico moderno – nonché una preziosa lezione su come non si dovrebbe sviluppare e promuovere un prodotto – 505 Games ha diffuso un nuovo trailer nel quale vengono riportati undici aspetti radicalmente trasformati all’interno del gioco dall’agosto 2016. Tali trasformazioni includono portali teletrasportanti, algoritmi migliorati nella creazione dei pianeti, introduzione di ulteriori veicoli esplorativi, implementazione di varie modalità di gioco, e così via.

No Man’s Sky riceverà inoltre un consistente aggiornamento (il cosiddetto NEXT) il prossimo 24 luglio, contestualmente al debutto su Xbox One.

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.