Pirateria su Nintendo Switch? Potrebbe finire molto male…

Nintendo Switch
Tuttavia, almeno stando all’opinione di alcuni “addetti ai lavori” – prontamente individuata da Nintendo Insider – la situazione potrebbe essere meno semplice del previsto. Nintendo infatti avrebbe a disposizione un repertorio di misure anti-pirateria davvero poderoso, e sarebbe in grado di identificare con enorme velocità qualsiasi tipo di anomalia – che comporterebbe il ban immediato dell’account. Tra i vari espedienti per la lotta alla pirateria, Nintendo sarebbe in possesso di tool capaci di verificare se l’utente sta impiegando dati provenienti da fonti autorizzate per ciascun titolo, oltre a poter effettuare costantemente controlli incrociati in caso di multiplayer – in sostanza, i “furbetti” non potranno in alcun modo collegarsi online senza essere bannati.
L’era del 3DS è davvero conclusa? Staremo a vedere…
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.