Guai legali in casa Telltale? Un giallo contrattuale tra eminenze grigie

The Walking Dead The Telltale Series – The Final Season img000

Problemi dalle parti di Telltale Games: Kevin Bruner, in precedenza a capo della casa di sviluppo, ha recentemente dichiarato di essere stato vittima di un raggiro contrattuale.

Che Bruner non fosse nuovo a screzi con Telltale non è cosa nuova, visto che già lo scorso anno, al momento di abbandonare l’azienda, egli aveva rivelato la presenza di uno stato di conflittualità piuttosto consistente. Tali accuse erano state prontamente rispedite al mittente da alcuni colleghi e sottoposti di Bruner, i quali già lo scorso marzo avevano ricordato come Bruner stesso fosse stato il principale responsabile di tali conflittualità.

Lo scontro, a quanto sembra, non accenna ad acquietarsi: il Marin Independent Journal ha infatti divulgato la notizia che Bruner avrebbe citato a giudizio Telltale per gravi inadempienze contrattuali. L’ex “capo”, infatti, sarebbe stato intenzionalmente tenuto all’oscuro di importanti informazioni riguardanti la gestione (soprattutto economica) di Telltale.

Il prossimo 17 luglio, data in cui è prevista l’udienza, ne sapremo probabilmente qualcosa di più.

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.