Crytek cita in giudizio lo studio di Star Citizen per aver utilizzato in maniera impropria il CryEngine 3

Crytek cita in giudizio lo studio di Star Citizen per aver utilizzato in maniera impropria il CryEngine 3

Crytek, la compagnia responsabile della serie Crysis e creatice del motore grafico CryEngine, ha citato in giudizio Cloud Imperium Games, lo studio attualmente al lavoro su Star Citizen.

Star Citizen utilizzava il CryEngine 3 durante le fasi iniziali dello sviluppo, ma poi il team decise di abbandonarlo in favore del Lumberyard di Amazon. Eppure, Crytek afferma che il titolo stia ancora utilizzando il suo motore grafico, nonostante siano stati rimossi tutti i riferimenti e i loghi dal materiale di gioco, mossa che violerebbe i termini del contratto stipulato.

Un portavoce di Cloud Imperium Games si è difeso affermando che il CryEngine 3 non viene più utilizzato in alcun modo, rispedendo al mittente tutte le accuse, definite “immotivate”. Ha poi aggiunto: “ci faremo rimborsare da Crytek tutte le spese legali”.

La disputa andrà avanti per le lunghe, e serviranno sicuramente molte indagini. Il Lumberyard, infatti, è a sua volta basato su una versione del CryEngine acquistata da Amazon in passato, quindi alcune linee del codice saranno sicuramente presenti all’interno di Star Citizen. Staremo a vedere, vi terremo aggiornati sugli sviluppi.

Antonio Izzo
Videogiocatore da più di vent'anni, passa senza soluzione di continuità da una piattaforma all'altra e da un genere all'altro. Dategli un pad e vi solleverà il mondo.