Monster Hunter World non avrà microtransazioni o loot box

Monster Hunter World non avrà microtransazioni o loot box

In un’intervista per Gamespot, Ryozo Tsujimoto e Yuuya Tokuda, rispettivamente produttore e director della serie Monster Hunter, hanno affermato che in Monster Hunter World non ci saranno microtransazioni o loot box.

Penso che in Monster Hunter ci sia già quel senso di casualità negli strumenti dati come ricompensa” ha affermato Tsujimoto, dicendosi anche contrario all’idea che giocatori possano pagare per saltare alcune parti del gioco: “Vogliamo che le persone abbiano la possibilità di vivere l’esperienza che abbiamo creato per loro, piuttosto che avere la possibilità di saltarla” 

Il director ha affermato: “Non vedrei integrarsi bene in Monster Hunter un sistema di loot box o di microtransazioni per ottenere gli oggetti, in quanto nel gioco la forza dell’equipaggiamento non ha un ruolo chiave“. Aggiungendo che dovrebbero ripensare il gioco per integrare questi sistema ma non è un opzione che è stata presa in considerazione.

Monster Hunter World verrà rilasciato il prossimo 26 gennaio per PlayStation 4 e Xbox One, non è stata ancora annunciata una data per l’edizione PC.

Avatar
Giocatore da tempo immemore, crede fortemente nella forza del medium videoludico e cerca, nel suo piccolo, di favorirne la sua diffusione culturale.