Microsoft “addestrerà” gli sviluppatori ad implementare il supporto a mouse e tastiera su Xbox One

Microsoft “addestrerà” gli sviluppatori ad implementare il supporto a mouse e tastiera su Xbox One

Mike Ybarra, Corporate Vice President di Xbox, durante il PAX west ha nuovamente affermato che il supporto a mouse e tastiera su Xbox One sta per arrivare.

Essendo Ybarra responsabile sia di Xbox One che dei giochi sviluppati su Windows 10, è comprensibile che sia intenzionato ad unire sempre di più i due diversi ambienti di gioco. Se i giocatori Pc possono tranquillamente usare un controller Xbox One, non vale il contrario per i giocatori Xbox, che non possono usufruire di un mouse per avere una mira sensibilmente più accurata negli sparatutto.

Ybarra ha affermato: “Il supporto a tastiera e mouse sta arrivando” e che “Dobbiamo essere estremamente intelligenti nell’applicazione di questo supporto. Lasciamo agli sviluppatori la scelta al riguardo. Molte persone mi twittano affermando che non è possibile per ragioni di correttezza, e lo capiamo. Noi mandiamo avanti due divisioni: quella Xbox One e quella Windows.”

Quindi, quando porteremo finalmente mouse e tastiera su Xbox, addestreremo gli sviluppatori ricordandogli che nei giochi multiplayer le persone vorranno scegliere se giocare con altri utenti che usano mouse e tastiera o se giocare con chi usa il controller, o con entrambi“.

Ybarra ha concluso così: “Quindi vedrete presto il nostro primo gioco con supporto mouse-tastiera, non posso ancora dire quando, ma presto. E in base all’interesse degli sviluppatori, loro sceglieranno se implementare questo supporto o no“.

L’ultimo aggiornamento di Minecraft “Better Together” ha già un implementato un supporto molto semplicistico a mouse e tastiera ma non pensiamo che Ybarra si riferisse a questo genere di applicazione.

Non ci resta che aspettare il primo titolo con questo supporto di cui parlava Ybarra, annuncio che dovrebbe arrivare “presto” stando sempre alle sue parole.

Avatar
Giocatore da tempo immemore, crede fortemente nella forza del medium videoludico e cerca, nel suo piccolo, di favorirne la sua diffusione culturale.