Final Fantasy XV – Il director Hajime Tabata rivela che il suo prossimo progetto sarà ispirato a The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Final Fantasy XV – Il director Hajime Tabata rivela che il suo prossimo progetto sarà ispirato a The Legend of Zelda: Breath of the Wild

In una recente intervista sul sito Gamespot, il direttore di Final Fantasy XV, Hajime Tabata, ha recentemente parlato della possibilità che il suo prossimo progetto sia un gioco open world con ispirazioni da The Legend of Zelda: Breath of the Wild.

Eccone alcuni estratti:

Gamespot (d’ora in poi GS): Escludendo i titoli MMO, Final Fantasy XV è uno dei giochi più estesi e immensi per giocatore singolo, e tu hai diretto le fasi finali e portato a termine il progetto. Qual è stato l’insegnamento più importante che ti ha dato questa grande esperienza?

Hajime Tabata (d’ora in poi HT):  Quando lavori alla creazione di un gioco open world come Final Fantasy XV, capisci il motivo per cui le grandi case di sviluppo occidentali che fanno questo tipo di giochi richiedono molta manodopera e molto tempo. Con FFXV abbiamo fatto molti progressi da un punto di vista tecnologico. Siamo stati in grado di spingerci oltre i normali confini del genere, ma abbiamo anche dovuto semplificare il nostro processo interno di lavorazione per tenere il passo con la tabella di marcia, davvero frenetica. Guardando indietro, c’è ancora molto da fare, ci sono cose per cui ci mancava l’esperienza per realizzarle e altre per cui non avevamo proprio le conoscenze adatte. Comunque sapevamo di star facendo buoni progressi. Quando arriverà il momento di lavorare al nostro prossimo progetto, prendendo spunto da tutto quello che abbiamo fatto in passato, faremo cose ancora più grandi e migliori.

GS: Dunque tu e il tuo team di sviluppo avete intenzione di proseguire con il genere open world per il vostro prossimo progetto?

HT: Ora come ora è difficile dire se l’intero gioco sarà un open world. Ma vorrei dire che l’esperienza complessiva che gli utenti vivono in un gioco molto vasto, è qualcosa che cercheremo di includere anche nel prossimo progetto.

GS: Un altro sviluppatore giapponese ha pubblicato quest’anno un open world di grandi dimensioni, ossia The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Molti fan lo hanno apprezzato. Voi avete avuto la possibilità di provarlo, e se è così, ti ha colpito qualcosa in particolare?

HT: Personalmente confesso che non sono riuscito a mettere le mani su un Nintendo Switch, perché sono davvero difficili da trovare in Giappone. [Ride] È imbarazzante da dire. Però ho già il gioco. L’ho comprato in anticipo in modo da poterlo giocare subito non appena avrò Switch. Ma comunque ho sentito molte cose dalla mia squadra di sviluppatori che lo hanno giocato, e ho visto le loro reazioni. Da quello che mi hanno detto, posso dire che sembra un gioco veramente completo. È brillante, quasi un gioco perfetto. Il nostro obiettivo è quello di riuscire a riproporre l’esperienza che i giocatori hanno vissuto con Breath of the Wild, ma con la nostra tecnologia e il nostro stile. Abbiamo la possibilità di creare un gioco di alta qualità dal forte impatto visivo, creando un mondo davvero immersivo e meraviglioso. Questo è quello che vogliamo offrire con il nostro prossimo progetto.

GS: Abbiamo avuto la possibilità di testare la versione PC di FFXV, e abbiamo assistito a un miglioramento incredibile rispetto all’originale. Sempre più sviluppatori in Giappone propendono per pubblicare anche una versione PC dei propri titoli. Cosa ti ha colpito di più lavorando alla versione PC, e speri che in futuro gli sviluppatori giapponesi continuino ed aumentino sulla strada delle versioni PC?

HT:  Con la versione per Windows, FFXV è già al di là di quanto abbiamo fatto per la versione console. Anche il nostro reparto interno di engineering ha fatto decisamente passi avanti nell’utilizzo del motore grafico Luminous Engine. Quindi siamo a un livello superiore in termini di creazione e dettagli degli ambienti. Comunque è ancora qualcosa su cui continuiamo a lavorare costantemente. Abbiamo incorporato molte nuove tecnologie per le simulazioni della fisica in-game e hanno reso il tutto decisamente più naturale e realistico. In pratica abbiamo cercato di elevare il nostro gioco ai più alti livelli possibili. Ovviamente, non abbiamo potuto pubblicare simultaneamente la versione console e quella PC di FFXV, dato che eravamo concentrati prioritariamente sulla pubblicazione su console. Quindi è difficile dire se la corrente delle versioni PC sia una tendenza isolata o se se ne occuperanno sempre più sviluppatori giapponesi in futuro.

Potete leggere l‘intervista completa qui.

Final Fantasy XV è disponibile su PlayStation 4 e Xbox One. Il lancio della versione PC è previsto per l’inizio del 2018. 

Di seguito trovate il trailer del gioco.

 

Antonino
Con il joypad in mano fin da quando aveva 5 anni, ai tempi della PlayStation One, è laureato in Scienze della Comunicazione con specialistica in Editoria. Grande appassionato di cinema, doppiaggio, letteratura e videogiochi, lo chiamano internauta videoludico, o giocatore incallito.