THQ Nordic è delusa dalla potenza di Nintendo Switch

THQ Nordic è delusa dalla potenza di Nintendo Switch

Nintendo Switch sta riscuotendo un ottimo successo di pubblico e ha contribuito in larga parte alla crescita del mercato hardware giapponese, in declino da almeno tre anni. Eppure, non tutti appaiono soddisfatti dalla nuova console ibrida di Nintendo.

In un’intervista rilasciata a GameIndustryReinhard Pollice di THQ Nordic ha espresso qualche perplessità nei confronti della potenza messa a disposizione da Nintendo Switch, giudicata sottotono.

“Siamo stati in contatto con Nintendo per Switch per più di un anno, e guardando alla nostra line-up attuale… cercheremo di fare il possibile. È un po’ triste che non siano arrivati sul mercato con un hardware più robusto, ma ciò che è fatto è fatto, per cui troveremo un modo per aggirare il problema“.

La “vecchia THQ” investiva numerose risorse nella produzione di giochi per famiglie, non molto esigenti dal punto di vista tecnico, che ben si sposavano con le precedenti console di Nintendo, Wii e 3DS. La line-up di THQ Nordic è invece indirizzata ad un pubblico adulto e risulta difficile da adattare alle specifiche di Switch.

Pollice ha affermato che ha rappresentato una sfida persino ottenere prestazioni fluide per Battle Chasers, un RPG a turni 2D basato su un fumetto di Joe Madureira, mentre Elex, un RPG open world sci-fi previsto per ottobre 2017 su PC, PS4 e Xbox One, “allo stato attuale è troppo esigente”.

Fortunatamente, Nintendo Switch ha ben altre frecce al suo arco. Cosa ne pensate delle parole di Pollice?

Videogiocatore da più di vent'anni, passa senza soluzione di continuità da una piattaforma all'altra e da un genere all'altro. Dategli un pad e vi solleverà il mondo.