Samurai Shodown V – Il ritorno di un titolo controverso

Samurai Shodown V –  Il ritorno di un titolo controverso

Come spiegato in questo post di PlayStation Blog, Samurai Shodown V non ha mai ottenuto un grande successo da quando è stato lanciato.

Con questo capitolo SNK ha mirato a uno stile più scuro e coraggioso, tentando di rinnovare la serie con l’introduzione di sangue  a spruzzi e overkill simili alle celebri fatality di Mortal Kombat. Nel 2003, con la versione arcade già criticata per il livello eccessivo di violenza e brutalità, la versione casalinga ha avuto la sfortunata tempistica di venire pubblicata subito dopo un terribile incidente che sconvolse il Giappone. Ciò portò all’arrivo nei negozi di una versione frettolosamente censurata del gioco. Non solo, il lavoro dell’ultimo minuto per eliminare tutti i cattivi tagli presentava bug che minarono il titolo e ne limitarono il successo.

Ma ora sembra che si sia presentata una seconda chance. Come potete vedere nel trailer qui sotto, SNK e Code Mystics stanno rilanciando la versione originale completa del gioco con ogni goccia di sangue intatta. Speriamo che questa ristampa sia un segno che SNK è interessata a rilanciare la serie al completo. Non nascondiamo che sarebbe bello vedere Samurai Shodown tornare ai suoi giorni di gloria.

Antonino
Con il joypad in mano fin da quando aveva 5 anni, ai tempi della PlayStation One, è laureato in Scienze della Comunicazione con specialistica in Editoria. Grande appassionato di cinema, doppiaggio, letteratura e videogiochi, lo chiamano internauta videoludico, o giocatore incallito.