Il mercato console giapponese è in crescita per la prima volta dopo 3 anni

Il mercato console giapponese è in crescita per la prima volta dopo 3 anni

Il mercato giapponese ha fatto registrare un incremento degli introiti derivanti dalla vendita di console per la prima volta in tre anni. Merito, senza dubbio, del lancio di successo di Nintendo Switch.

Secondo i dati forniti da Famitsu, dal 26 dicembre 2016 al 25 giugno 2017 sono stati incassati 153,2 miliardi di yen (1,19 miliardi di euro). Si tratta di un incremento del 14,8% su base annua.

Negli ultimi anni il mercato console ha faticato a tenere il passo del settore mobile, riconosciuto come principale responsabile del marcato calo di vendite software e hardware tradizionali. Il magazine giapponese ha attribuito il merito di quest’inversione di rotta a Nintendo Switch, la console ibrida che idealmente mette d’accordo i due mondi e che, in appena 4 mesi, ha già venduto un milione di unità nel solo Giappone.

Il futuro della console, tuttavia, resta tutto da scoprire, e dipenderà in larga parta dalla capacità di Nintendo di supportarla a dovere, con la pubblicazione di titoli di rilievo e producendo abbastanza unità per soddisfare la richiesta dei consumatori.

Videogiocatore da più di vent'anni, passa senza soluzione di continuità da una piattaforma all'altra e da un genere all'altro. Dategli un pad e vi solleverà il mondo.