The Legend of Heroes – Il CEO di Falcom svela i suoi piani per il mercato occidentale

The Legend of Heroes – Il CEO di Falcom svela i suoi piani per il mercato occidentale

La software house Falcom ha sviluppato alcune delle più amate serie di JRPG. Con una storia di oltre 30 anni, lo studio sta cercando di entrare nel mercato dei giochi occidentali già da un po’ di tempo.

Una delle più grandi saghe della Falcom, The Legend of Heroes, è iniziata alla fine degli anni ’90 insieme ad altre serie come Dragon Slayer, e vede ancora oggi la produzione di nuovi capitoli come The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel III, annunciato per PlayStation 4 e in pubblicazione in Giappone il 28 settembre. La serie ha incontrato un buon successo in Occidente: basti pensare che anche se l’ultimo capitolo, il terzo Trails in the Sky, è stato originariamente pubblicato nel 2007 in Giappone, ha ottenuto il primo posto nelle classifiche di Steam al suo lancio in occidente a maggio 2017.

Quindi basandosi su questi dati, c’è da aspettarsi che i fan in Occidente vogliano vivere la saga al completo. Più in particolare, vorrebbero vedere una versione occidentale di The Legend of Heroes VII: Zero no Kiseki e The Legend of Heroes VII: Ao no Kiseki.

Il sito DualShockers ha avuto la possibilità di incontrare il presidente di Falcom Toshihiro Kondo e chiedere informazioni al riguardo.

Parlando dei piani per localizzare Zero no Kiseki e Ao no Kiseki, Kondo-san ha detto: “Questo è qualcosa che realmente desidero fare, ed è qualcosa su cui dovrò lavorare con i nostri partner o in alternativa trovare un nuovo partner per far sì che si realizzi.”

Domande poste anche sulla serie “Evolution” di Trails in the Sky, porting dei titoli PSP su PlayStation Vita che aggiunge miglioramenti grafici e nuovi contenuti alla storia: “Come hai accennato, quei titoli sono solo su PS Vita e sappiamo cosa sta succedendo con questa console adesso. Ovviamente il mio sogno e il mio desiderio è che tutti provino questi giochi, quindi continuo a pensare a un modo per rendere concreta tale possibilità. Come sapete, alcuni dei nostri titoli più vecchi sono approdati su Steam e forse in futuro potrebbe essere un’opzione sicura per il revival di tutti i nostri vecchi giochi.”

Per quanto concerne i prossimi titoli che Falcom sta attualmente sviluppando, si è parlato anche di Trails of Cold Steel III, e Kondo-san ha commentato: “Finora Falcom, quando si trattava di grafica, filmati, comparto sonoro e packaging, è stata sempre in grado di fare tutto in casa con un team di 50 persone. Tuttavia, adesso che siamo passati a PS4, abbiamo scoperto che bisogna lasciare alcuni dei compiti ad aziende esterne.”

Infine il CEO di Falcom ha rivelato se vorrebbe vedere il gioco arrivare sul mercato occidentale: “Assolutamente sì. Rispetto a qualche anno fa, in termini di entrate, il mercato estero è diventato incredibilmente grande, più di quanto mi aspettassi. Quindi credo che i nostri titoli approderanno in Occidente.”

Di seguito trovate il trailer di The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel III.

 

Antonino
Con il joypad in mano fin da quando aveva 5 anni, ai tempi della PlayStation One, è laureato in Scienze della Comunicazione con specialistica in Editoria. Grande appassionato di cinema, doppiaggio, letteratura e videogiochi, lo chiamano internauta videoludico, o giocatore incallito.