Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands – Ecco le date della beta chiusa per Xbox One, PS4 e PC!

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands art000

Ubisoft ha ufficializzato la data d’inizio della beta chiusa di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, attesissimo FPS cooperativo atteso per PC, PS4 e Xbox One: dal 3 al 6 febbraio si potrà giocare, assieme ad amici e rivali, nella Bolivia digitale ricostruita da Ubisoft, in quella che si prospetta essere la loro ambientazione open world più vasta di sempre. Per partecipare alla closed beta basterà iscriversi a questo sito internet e attendere l’invito da parte della software house. Seguono trailer promozionale e comunicato stampa ufficiale.

Ubisoft annuncia che la Closed Beta di Tom Clancy’s Ghost Recon WildlandsTM sarà disponibile dal 3 al 6 febbraio 2017, sia su console che su PC. Il Preload sarà disponibile dall’1 febbraio 2017. Ogni giocatore selezionato potrà invitare a giocare fino a 3 amici sulla stessa piattaforma. La Closed Beta porterà i giocatori in Bolivia, dove dovranno esplorare Itacua, una provincia fiorente e montuosa. I Ghost dovranno eliminare i membri chiave del cartello della droga Santa Blanca per riuscire a smantellare l’intera organizzazione criminale. Come per il gioco completo, tutti i contenuti presenti nella Closed Beta potranno essere giocati in single player o con gli amici, fino ad un massimo di quattro giocatori in modalità cooperativa. Nei panni dei Ghost, i giocatori saranno liberi di utilizzare un grande varietà di veicoli, equipaggiamenti tattici e armi per portare a termine il loro lavoro.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è ambientato in Bolivia, nel più grande open world mai creato da Ubisoft per un gioco action-adventure. A pochi anni di distanza da oggi, il paese è stato trasformato in un narco-stato per mano del violento cartello della droga chiamato Santa Blanca. I giocatori avranno il compito di smantellare il cartello con ogni mezzo a loro diposizione: l’enorme e reattivo open world incoraggia vari stili di gioco, lasciando ai giocatori la libertà di scegliere come portare a termine le missioni.

C'è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d'epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.