The Banner Saga 2 e l’aggiunta di nuove lingue su console… ma cosa stavano aspettando?

Banner saga

Obiettivamente, Stoic rischia di vincere l’Ambrogino d’Oro per il peggior tempismo della storia videoludica recente. La casa di produzione ha infatti annunciato l’aggiunta di quattro nuove localizzazioni disponibili per la versione console del suo The Banner Saga 2, scaricabili insieme all’aggiornamento più recente. Si tratta del francese, del tedesco, del polacco e (udite udite) dell’italiano. Una localizzazione in giapponese è inoltre prevista a breve.

Il direttore tecnico di Stoic, John Watson, ha dichiarato “Siamo felicissimi del lancio in Giappone, e di essere stati capaci di aggiungere ulteriori localizzazioni per Banner Saga 2, cosicché i fan della serie in tutto il mondo possano godersi questa saga epica. È sempre stato il nostro sogno rendere il titolo accessibile e soddisfacente per tutti gli estimatori”.

Beh, non c’è che dire: considerando quanto verboso sia il titolo Stoic, e quanto le localizzazioni avrebbero fatto comodo a tanti giocatori al momento del lancio, siamo di fronte a un caso di zappapiedismo notevolissimo. Congratulazioni!

 

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.