Polaris 10, la prima incarnazione è RX 480: VR per tutti

Polaris 10, la prima incarnazione è RX 480: VR per tutti

Questa notte AMD ha ufficialmente presentato la prima incarnazione della nuova architettura video Polaris 10. RX 480, questo il nome della proposta, è una scheda video di fascia media che vuole essere il primo passo verso la grande diffusione della Virtual Reality. Durante la conferenza (pubblicata in live streaming su YouTube) Raja Koduri, a capo del Radeon Technologies Group, ha tenuto a specificare come uno dei grandi obiettivi di AMD fosse quello di rendere appetibile al grande pubblico una scheda pronta per una “vera esperienza VR”. Questa ricerca ha guidato lo sviluppo di Polaris, e RX 480 si presenta con un prezzo ufficiale di 199 dollari (tasse escluse), disponibilità nei negozi prevista per il 29 giugno.

La scheda offre una potenza computazionale superiore ai 5 Teraflops, bus di memoria di 256bit, 4 o 8GB di memoria GDDR5 8Gbit (analoghe alla GTX 1070), 2.304 stream processor (64 unità per CU, 36 CU), e le più recenti connessioni come DisplayPort 1.4 con supporto a HDR. I consumi ridotti della scheda fanno presupporre che questo chip, con lievi modifiche, possa essere alla base delle discusse PS4 Neo e Xbox Scorpio.

Dai videogiochi al PC, dal PC ai videogiochi: il cerchio è terminato. Convinto PCistamassterrace, cede puntualmente al lato oscuro delle console ad ogni esclusiva degna di nota.