Brothers: a Tale of Two Sons – Stavolta non avete giustificazioni…

Brothers

Nella mia personale scala di valori, non aver mai giocato allo straordinario Brothers: a Tale of Two Sons rappresenta una lacuna gravissima, considerando che si tratta del titolo forse più importante della generazione trascorsa – e non solo in campo indie. Nel caso in cui vi foste macchiati di tale colpa, c’è una nuova occasione per rimediare: il capolavoro di Starbreeze Studios è disponibile da ieri sullo Store di Google Play per dispositivi Android, e garantisce una risoluzione grafica ed un’esperienza di gioco assolutamente fedeli alla controparte console.

Diretto dal regista Josef Fares, Brothers: A Tale of Two Sons, è la storia di due fratelli alla ricerca disperata di una cura per salvare il padre moribondo. I due giovani hanno solo un’opzione: intraprendere un viaggio per trovare e recuperare un elisir che può curare la sua malattia. Nel corso della loro spedizione dovranno fare affidamento l’uno sull’altro per sopravvivere.

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.