Psychonauts 2 col botto, ma è una fregatura?

psychonauts 2

La campagna crowdfunding per Psychonauts 2 non verrà ricordata come la più veloce della storia, forse, ma sembrava che almeno sarebbe arrivata in top ten. La raccolta fondi, lanciata il 4 dicembre durante i The Game Awards 2015, aveva inizialmente macinato circa un milione di dollari al giorno con un limite temporale di 32 giorni.

Poi sono iniziati i problemi e la campagna potrebbe rivelarsi un’immenso autogoal da parte di Tim Schafer, uno schiaffo nei confronti dei fan di Double Fine e di chiunque avesse pensato di affidarsi alla nuova piattaforma di crowdfunding Fig.co, o al crowdfunding in generale.

Le raccolte fondi in campo videoludico hanno regalato al mondo tante piccole perle, ma altrettante fregature senza vasellina sono sempre dietro l’angolo. L’unica cosa che si mette in campo, del resto, è la capacità di creare una sensazione di fiducia che convinca la gente a investire i propri soldi. Non importa il tuo nome, se i tuoi progetti non vedono la luce o la vedono tramite tristi mezzucci… perché prima o poi le persone si stancheranno delle promesse fatte e mai rispettate (non tutti lo capiscono. Vero Square Enix?)

psychonauts 2

Avviare una piattaforma di crowdfunding proprietaria per finanziare un proprio progetto potrebbe essere una mossa azzardata, visto e considerato che in paesi ben più civili del nostro il conflitto di interessi è visto sotto una pessima luce. Tuttavia, attenersi alle regole sarebbe sufficiente a fugare ogni dubbio e permettere che vada tutto liscio.

Bisogna farlo, però. E Tim Schafer sembra non averne la minima intenzione. Come fa notare l’utente Malkhuth con un post su imgur, infatti, la data di scadenza della campagna sarebbe magicamente cambiata da quella inizialmente prevista, passando dal 7 al 12 gennaio senza nessun annuncio. Ma internet ricorda, queste mosse non sono mai particolarmente geniali. Perché fare una cosa del genere, nonostante il successo della campagna?

psychonauts 2

Intanto perché la situazione dal 6 dicembre sembra abbastanza ferma. Ma potrebbe essere a causa dell’inizio della settimana, bisognerà aspettare. Il problema temo sia soprattutto l’apparente incapacità di Tim Schafer di gestire un budget. Voglio dire, ricordate Broken Age? Il crowdfunding per il titolo ebbe successo la prima volta, ma il team dovette tornare col cappello in mano perché aveva finito i soldi. Poi il titolo venne rilasciato. A metà, perché i fondi ancora non bastavano e serviva un po’ di moneta sonante.

Il crowdfunding di Psychonauts 2 ha come traguardo 3.300.000$ ma le stime parlano di un budget minimo richiesto di almeno il triplo. Io personalmente ero molto eccitato all’annuncio della campagna, ma per una serie di motivi ancora non son riuscito a lanciare i miei soldi contro il monitor. Dopo questa storia non lo farò: preferisco aspettare di avere del materiale in mano o che qualche testata in cui ho fiducia mi dica che davvero ne vale la pena. Non voglio correre rischi per un titolo che, volendo, potrebbe sicuramente trovare tutti i finanziatori necessari tra le grande aziende. Ci sono tanti piccoli progetti, là fuori, che non hanno dietro i nomi che ha Psychonauts 2: preferisco puntare su di loro.

Riccardo
Sono una persona comune. Nato in una famiglia comune, ho ricevuto una comune educazione, ho una faccia comune, prendo voti molto comuni e penso cose comuni. Videogioco dacché ho memoria, sonaro d'elezione ma non mi piace perdere tempo a ribadire l'ovvio. Quando arrivo alla current gen, è sempre troppo tardi.