La lineup dei prossimi titoli EA? Troppo bella. Lo dice EA.

La lineup dei prossimi titoli EA? Troppo bella. Lo dice EA.

Electronic Arts, per bocca del direttore operativo (COO) Peter Moore, ha enfatizzato la qualità dei titoli in sviluppo per il prossimo futuro. L’ottimismo pervade tutto l’anno  fiscale 2017, che comprende i mesi da aprile 2016 a marzo 2017.

“We’ve got some of our core franchises; a new Battlefield coming up, a new Mass Effect title coming up; we actually kick off the year with Mirror’s Edge Catalyst, which we pushed out of FY 16 and into FY 17.

“And we also have Mass Effect Andromeda from our BioWare studio. And Plants vs. Zombies Garden Warfare 2 is shipping in Q4 of this [fiscal] year.”

“Abbiamo vari franchise storici; un nuovo Battlefield in arrivo, un nuovo Mass Effect; in effetti inizieremo l’anno con Mirror’s Edge Catalyst, che abbiamo spostato dall’anno fiscale 2016 al 2017″

“Abbiamo anche Mass Effect Andromeda dal nostro studio BioWare. E Plants vs Zombies Garden Warfare 2, che verrà pubblicato il quarto trimestre di questo anno (fiscale).”

Mass Effect Andromeda img00

Moore si è sentito in obbligo di commentare in risposta a qualche preoccupazione degli investirori e degli analisti riguardo i risultati di EA durante l’ultimo anno, che è di “riposo” per la serie Battlefield. Moore ha tenuto quindi ad illustrare come l’azienza abbia in realtà un portfolio sufficientemente ampio da coprire qualsiasi evenienza, ed il tutto senza andare a nominare tutte le serie annuali curate da EA Sports, o The Sims.

Tornando ai titoli previsti per il prossimo futuro, ad esclusione di Mirror’s Edge: Catalyst si sa ancora poco. Sul fronte Battlefield (mai parola fu più adatta!) non si è svelato quasi nulla, anche per aiutare Star Wars Battlefront, sviluppato sempre da DICE.
Mass Effect Andromeda ha ricevuto un paio di trailer, ma sono stati utili più come “Mass Hype Generators” che non come mezzi per comunicare il focus del gioco. Non è stato nominato nulla per Dragon Age, ma dopo il lancio di Inquisitions a chiudere la trilogia è probabile che si stia valutando se continuare a sviluppare il marchio e in che direzione.

Il marchio Star Wars invece verrà (ovviamente) sfruttato ancora, con dei sequel per il già menzionato Battlefront già in programma e con un titolo completamente nuovo affidato a Visceral Game, e che annovera Amy Hennig, autrice fra gli altri della sceneggiatura di Uncharted, e Jade Raymond, la mente ed il volto dietro ad Assassin’s Creed.

In conclusione Moore ha aggiunto che la preoccupazione di EA è quella di programmare in modo corretto l’uscita dei vari giochi, in modo che questi non si cannibalizzino fra di loro, precisando che tengono conto anche di ciò che programma la concorrenza; e senza ombra di dubbio i risultati finanziari gli danno ampiamente ragione.

Luca 'LkMsWb' Balducci
Dai videogiochi al PC, dal PC ai videogiochi: il cerchio è terminato. Convinto PCistamassterrace, cede puntualmente al lato oscuro delle console ad ogni esclusiva degna di nota.