Battlefront non così profondo? EA lo ammette.

Battlefront non così profondo? EA lo ammette.

Pur dimostrandosi fiduciosa circa i risultati di vendita di Star Wars Battlefront, Electronic Arts – tramite la voce di Blake Jorgenson, pubblicato su GameSpot – ha ammesso che il tentativo di rendere Battlefront accessibile anche ad una utenza più giovane può aver deluso i fan più accaniti.

“Star Wars Battlefront è uno sparatutto in prima persona, ma è uno dei pochi con rating Teen”. In Europa il titolo è certificato PEGI16, ma negli States la certificazione è appunto Teen, ovvero dai 13 anni in su.

Lo abbiamo impostato in modo che fosse un prodotto accessibile ad un’ampia gamma di età. Un bambino di 8 anni potrebbe giocarlo con suo padre, così come un teenager o un ventenne. Potrebbe non avere la profondità ricercata dai giocatori più hardcore”.

Le critiche a Battlefront non sono state solo di gameplay, ma per maggiori informazioni e dettagli vi invito alla recensione in arrivo su GeekGamer.it!

Luca 'LkMsWb' Balducci
Dai videogiochi al PC, dal PC ai videogiochi: il cerchio è terminato. Convinto PCistamassterrace, cede puntualmente al lato oscuro delle console ad ogni esclusiva degna di nota.