Permadeath per Valkyria: Azure Revolution

Permadeath per Valkyria: Azure Revolution

Non che sia una completa novità per la serie, ma visto che in questo periodo stiamo sempre a lamentarci di giochi troppo semplici

In un’intervista rilasciata a Dengeki PlayStation, Takeshi Ozawa e Youichi Shimosato hanno annunciato che i personaggi di Valkyria: Azure Revolution potranno morire a tutti gli effetti (mentre nei Valkyria Chronicles questo era possibile solo per quelli non essenziali ai fini della storia).

Ogni personaggio avrà un proprio background e la sua storia sarà legata al filone narrativo principale. La morte potrà non essere fondamentale nel grande disegno del gioco, ma tutti gli eventi a lui legati spariranno.

Lo scopo, dichiara Ozawa, è di rendere il giocatore più consapevole e spingerlo verso un maggiore coinvolgimento, spostando la sua attenzione sul non far morire nessuno. Il gioco sarà complicato, ma gli sviluppatori stanno pensando a una modalità semplificata per permettere a tutti di goderlo appieno.

Novità anche sulla demo che accompagnerà Valkyria Chronicle Remaster:

Ozawa: “It’s called a ‘Battle Demo’ because you’ll get a taste of the LeGION battle system. We’re also putting in level-up elements, so you can also experience a sort of game cycle.”

Non un beta test, insomma, ma una dimostrazione capace di catturare l’attenzione di tutti i giocatori.

Valkyria: Azure Revolution è previsto in Giappone per la fine del 2016 e chissà se arriverà mai anche in Europa.

Riccardo
Sono una persona comune. Nato in una famiglia comune, ho ricevuto una comune educazione, ho una faccia comune, prendo voti molto comuni e penso cose comuni. Videogioco dacché ho memoria, sonaro d'elezione ma non mi piace perdere tempo a ribadire l'ovvio. Quando arrivo alla current gen, è sempre troppo tardi.