Bioshock è diventato un “franchise permanente”

Bioshock

Tra i molti videogiocatori rimasti orfani di Irrational Games, la casa di produzione della serie Bioshock costretta alla chiusura lo scorso anno, qualcuno forse gioirà nel leggere le affermazioni dei portavoce di Take-Two, publisher ufficiale della saga. Sembra infatti che Bioshock venga ancora considerato a tutti gli effetti un “franchise permanente”, cosa che indurrebbe a sperare nella pubblicazione di una nuova incarnazione in tempi relativamente brevi.

I diritti sono ora in mano alla californiana 2K Games, che, stando a Strauss Zelnick di Take-Two, “annuncerà a tempo debito la prossima release”. Zelnick ha inoltre affermato che Ken Levine, il ‘cervello’ a cui si deve la concezione dell’intera serie, sta attualmente lavorando a “qualcosa di altamente creativo e innovativo”. Staremo a vedere.

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.