Annunciato Life is Strange 2? Alain Damasio ne parla al condizionale in un’intervista

Annunciato Life is Strange 2? Alain Damasio ne parla al condizionale in un’intervista

Se in questi giorni molti giocatori sono ancora alle prese con il capitolo conclusivo del bel gioco targato Dontnod, il cofondatore Alain Damasio ha già ventilato la sua partecipazione come scrittore per un eventuale seguito. Parliamo di “eventuale”, perché abbiamo l’impressione che l’intervista nella quale è stato coinvolto lo stesso Damasio, in lingua francese, sia stata mal compresa dai traduttori inglesi, che hanno subito parlato di “annuncio ufficiale”.

L’intervistatore ha infatti domandato a Damasio quali siano i suoi progetti futuri dopo Remember Me, e la risposta è stata decisamente più sfumata di quanto i fan di Life is Strange abbiano voluto comprendere:

J’ai contribué modestement, comme Script Doctor, sur Life is Strange développé par le Studio Dontnod. S’il devait y avoir une suite, j’aurais plaisir à y contribuer aussi, bien sûr.

Ossia:

Ho contribuito in modo modesto, come scrittore, su Life is Strange sviluppato dallo Studio Dontnod. Se dovesse avere un seguito, avrò certamente piacere a contribuire anche ad esso.

E non certo:

I worked as a Script Doctor on Life is Strange, a game developped by Dontnod, and I will participate to the follow up, Life is Strange 2.

come pure divulgato in queste ore dai siti specializzati. Le intenzioni, insomma, ci sono: ma per le sicurezze occorrerà attendere ancora un po’.

Ilya Muromets
Che poi, a ben vedere Cutie Honey era tipo la Edwige Fenech dei giapponesi.
  • Ma è noto che gli inglesi sanno solo l’inglese, già che si siano sforzati di copypastare un’intervista su Google Traduttore per poter almeno far finta di averla letta è un successone.