Spiegazione della pie-chart contenutistica di GeekGamer

checosequesto

La pie chart “distribuisce” ogni singola caratteristica del gameplay su una scala da 1 a 5. Noi di GeekGamer.it siamo convinti, infatti, che non esista gioco senza esperienza di gioco – il gameplay, appunto – e che, di conseguenza, debba essere analizzata e vLinearitàalutata l’esperienza in sé prodotta dall’interazione giocatore/gioco.

Linearità

Gli eventi di gioco non variano o variano in modo irrilevante da partita a partita. La meccanica consiste, in questo caso, nel seguire o nel produrre la sequenza di eventi prestabilita dal game designer, in modo da progredire. La linearità rende un gioco, una volta concluso, prevedibile e ripetitivo, incidendo così negativamente sulla sua rigiocabilità.

ESEMPIO POSITIVO: THE DAY OF THE TENTACLE

Esempio negativo: CIVILIZATION IV

Interazione

L’interazione viene consolidata e rinforzata da vari fattori: i gradi di libertà data dalle meccaniche, le opportunità di azione presenti nell’ambiente di gioco, la fruibilità dei comandi. Solitamente, l’interazione favorisce il coinvolgimento del giocatore, in particolare quando il game design fornisce “tante cose da fare”, nonché un ventaglio di azioni e di opportunità ambientali per realizzarle.

ESEMPIO POSITIVO: qualche RPG open-world (The Witcher 3, Skyrim, Gta)

Esempio negativo: Call of Duty o qualsiasi FPS pilotato

Coinvolgimento

Il coinvolgimento ha luogo quando il gameplay produce emozioni nel giocatore. La gamma delle emozioni può davvero essere ampia e riguardare vari elementi del gameplay (storia, personaggi, ambienti, risultati, grafica, sonoro). Di quali emozioni stiamo parlando? Per esempio, frustrazione o gratificazione verso i risultati, piacere estetico (disinterassato), ansia, paura, empatia.

ESEMPIO: si potrebbe inserire un survival horror (SILENT HILL II)

Esempio negativo: un gioco come Watch_Dogs,  o comunque giochi pieni di fillers che li rendono noiosi

Condivisione

Parliamo di condivisione quando ci muoviamo in un ambiente condiviso e  ha la possibilità di interagire/comunicare con gli altri giocatori. Essa è favorita quando si può collaborare con altri giocatori per ottenere obiettivi comuni e quando le proprie azioni influenzano in modo determinante le azioni dell’altro. Ne consegue che un mondo condiviso dove i giocatori si ignorano bellamente e possono giocare benissimo senza alcuna interazione è un gioco che non favorisce il coinvolgimento condiviso.

ESEMPIO positivo: qualche sparatutto tattico, oppure il multiplayer di The Last of us, o ancora qualche MMORPG.

Esempio negativo: un qualsiasi gioco con modalità solo single, come Wolfenstein o Bioshock

Narrazione

Con questo termine non intendiamo solamente la qualità della storia raccontata dal gioco, ma anche il coinvolgimento che essa produce, vale a dire quanto attrae il nostro interesse. Tale interesse va valutato in base alla capacità della storia di indurre nel giocatore dei quesiti (“Che cosa accadrà?”, “In che mondo mi trovo?”) le cui risposte possono essere trovate solo progredendo nel gioco. Un game design che vuole narrare una storia deve bilanciare la parte ludica (le sfide da superare per andare avanti la storia) con quella narrativa (disporre elementi, di solito ottenibili dopo il superamento della sfida, che possano sia rispondere ad alcune domande che sollecitarne delle altre, in modo da tenere vivo l’interesse del giocatore). Per avvertire coinvolgimento narrativo non è necessario che il gioco abbia una narrativa progettata, ma il giocatore può essere interessato anche ad una narrativa emergente, ovvero la storia che il giocatore crea da sé pensando o ripensando agli eventi di gioco.

ESEMPIO positivo: Half-life 2

Esempio negativo: per esempio giochi privi di narrazione come SimCity o Minecraft

Final Fantasy XV Episode Ardyn: ci fanno la grazia di Insomnia

Uddio è vero, esiste ancora Final Fantasy XV, è vivo e lotta insieme a noi (forse). Fatto sta che Square Enix, in occasione della prossima pubblicazione del DLC Episode Ardyn, ha ben pensato di omaggiare i giocatori con un dono quasi inaspettato: la città di Insomnia, che nel gioco originale non poteva essere esplorata, risulterà ora finalmente visitabile (si legga il report di Siliconera al rigua...[Read More]

OtherSide Entertainment ha rilasciato il primo teaser trailer per System Shock 3

OtherSide Entertainmente, durante a GDC 2019, ha rilasciato un breve teaser trailer per System Shock 3, terzo capitolo della celebre serie. A capo del progetto c’è Warren Spector, celebre per aver creato Deus Ex ed aver lavorato al primo capitolo di System Shock. Nei 35 secondi del video, è possibile vedere per la prima volta il gioco, ancora in pre-alpha. L’uscita di System Shock 3 pa...[Read More]

Oddworld: Soulstorm si mostra per la prima volta con un filmato durante la GDC 2019

Oddworld Inhabitants ha mostrato per la prima volta Oddworld: Soulstorm durante una conferenza in occasione della GDC 2019.  Non si tratta di gameplay, ma di un filmato che mostra per la prima volta il nuovo titolo dello studio. Parlare di “nuovo” non è totalmente corretto, in quanto si tratta di una storia inedita ma ispirata dagli eventi di Oddworld: Abe’s Exoddus, titolo per P...[Read More]

Annunciato un nuovo Nindies Showcase: in arrivo una pioggia di indie per Switch

Un nuovo Nintendo Direct è stato annunciato. Questa volta verrà dato spazio ai giochi indipendenti con un Nindies Showcase: l’evento è previsto per il 20 marzo alle 17:00. Ci si può aspettare una valanga di titoli per la ibrida Nintendo, in quanto la durata dell’evento sarà di circa 30 minuti. Attualmente non è stato anticipato nessun gioco che verrà presentato durante l’evento, ...[Read More]

È tempo di duellare: Seto Kaiba arriverà in Jump Force tramite DLC a maggio

Seto Kaiba, l’antagonista principale della serie Yu-Gi-Oh!, si aggiungerà al roster di Jump Force a maggio. Il giovane duellante e i suoi Draghi Bianchi Occhi Blu saranno acquistabili tramite DLC insieme ad altri due combattenti non ancora annunciati. Bandai Namco ha anche rilasciato una tabella che mostra le date dei prossimi aggiornamenti, gratuiti o a pagamento, di Jump Force. Per quanto ...[Read More]

Da oggi è disponibile una versione free to play di Dead or Alive 6 con 4 personaggi

Volete provare Dead or Alive 6 ma non siete sicuri di voler investire qualche euro? Team Ninja corre in vostro aiuto distribuendo Dead Or Alive 6: Core Fighters, una versione free to play del gioco, disponibile da oggi. Questa versione, come prevedibile, permette di utilizzare solo 4 personaggi: Kasumi, Hitomi, Diego e Bass. I giocatori possono acquistare singolarmente gli altri lottatori senza do...[Read More]

BioWare non è soddisfatta dello stato attuale del loot system di Anthem: bilanciamenti in arrivo nei prossimi mesi

Uno degli aspetti di cui i giocatori di Anthem si sono lamentati maggiormente è il loot system del gioco, che non ricompensa a dovere gli utenti. Il problema interessa sia la frequenza del drop degli oggetti che la qualità di essi, risultando spesso inutili rispetto all’equipaggiamento già in possesso dei giocatori. BioWare è a conoscenza di queste problematiche, e Chad Robertson, responsabi...[Read More]

Google mostrerà “il futuro del gaming” settimana prossima, durante la GDC 2019

Google è intenzionata ad entrare nel mercato videoludico e settimana prossima, durante la GDC 2019, mostrerà quello che ha definito essere “il futuro del gaming”. La conferenza si terrà il 19 marzo e sarà visibile tramite questo link. Al momento, non è chiaro cosa verrà presentato durante l’evento, potrebbe essere una nuova console, ma è difficile che si possa trattare di qualcos...[Read More]

Destiny Connect: Tick-Tock Travelers arriverà in Occidente questo autunno

NIS America, publisher del gioco, ha annunciato che Destiny Connect: Tick-Tock Travelers arriverà in Nord America e Europa questo autunno. Il gioco verrà rilasciato per PlayStation 4 e Switch e sarà disponibile sia in formato fisico che digitale. Il titolo è un RPG che basa le sue dinamiche sulla possibilità di viaggiare nel tempo, la release orientale è alle porte, infatti Destiny Connect: Tick-T...[Read More]

Dopo 4 mesi dal rilascio, Spyro Reignited Trilogy ha finalmente i sottotitoli

Spyro Reignited Trilogy è stato rilasciato lo scorso 13 novembre e da subito i giocatori si sono lamentati dell’ingiustificabile mancanza di sottotitoli nel gioco. Con una nuova patch, a quattro mesi dalla release, il remake della trilogia del draghetto viola ha finalmente colmato questa lacuna. I sottotitoli sono disponibili in tutte le lingue supportate dal gioco e possono essere attivati ...[Read More]

Mario Strikers: lo spin-off dimenticato da Nintendo che sarebbe perfetto per Switch

Piccolo aneddoto personale. Qualche sera fa, stavo giocando a Super Smash Bros. Ultimate (attività che svolgo quotidianamente da quando il gioco ha valicato i confini della mia abitazione). In particolare, ero impegnato ad espandere la mia collezione di “figurine” nel Tabellone degli Spiriti. Nonostante il mio obiettivo fosse quello di svolgere qualche duello a tema Zelda sfruttando l’evento temat...[Read More]

Rullino i tamburi! Halo: The Master Chief Collection arriva su PC

La notizia è di quelle grosse assai: dopo una serie di anticipazioni più o meno velate, Microsoft ha appena annunciato il prossimo avvento di Halo: The Master Chief Collection su PC, sia su Steam che sul Microsoft Store. La raccolta comprenderà anche Halo: Reach. La versione PC di Halo: The Master Chief Collection è stata sviluppata dadue studi inglesi, vale a dire Splash Damage e Ruffian. Differe...[Read More]