Un bel paio di... spade!!

Simone

La storia delle formose ninja di Tamsoft/Marvelous Entertainment inizia nel 2011 su Nintendo 3DS, con un episodio che non vedrà mai, neppure da lontano, i mercati occidentali: Senran Kagura Shojo-tachi no shin’ei (閃乱カグラ -少女達の真影 letteralmente “Il ritratto delle ragazze”) nasce come esclusiva giapponese, soprattutto considerata la sua natura di prodotto chiaramente indirizzato al pubblico prettamente otaku, sempre affamato di fan service mescolato a tipiche storie della tradizione. Dopo un anno arriva Senran Kagura: Burst ed il successo delle ragazze combattenti è tale da giustificare un debutto del brand in America nel 2013 e in Europa nel 2014, con uno stacco di due anni come spesso succedeva nel passato videoludico. Ora, al termine di questa torrida estate 2015, la squadra delle ragazze è tornata a farci sudare mentre le guideremo attraverso livelli pieni di azione e combattimenti! Senran Kagura 2: Deep Crimson è arrivato su 3DS e posso assicurarvi che amerete il 3D stereoscopico della console in questa particolare occasione.

senran kagura 2 deep crimson art012

GUARDARE E NON TOCCARE

L'unico personaggio maschile incluso nel titolo.

L’unico personaggio maschile incluso nel titolo.

Cosa rende questa serie hack’n slash in grado di competere con altri mostri sacri del genere come Devil May Cry o Bayonetta? Oltre ad uno stile cartoon decisamente più marcato, Senran Kagura 2: Deep Crimson resta fedele ai canoni dei giochi precedenti puntando molto su componenti fan service onnipresenti in ogni livello e cutscene. Tutte le ragazze sono oversessualizzate con forme molto prominenti, ma senza dimenticare la varietà così da far felice qualunque gusto: la timida/bambinesca, la combattiva che non si cura di perdere brandelli di vestiti durante i combattimenti, la pervertita che adora palpare le avversarie (e compagne) e così via. Fortunatamente il gioco non si ferma ad essere una banale raccolta di stereotipi sessuali nipponici, ma (soprattutto in questo caso) può vantare ungameplay decisamente piacevole e migliorato di molto rispetto al passato: la curva di difficoltà è abbastanza elevata e solamente i giocatori dotati di riflessi e pazienza riusciranno ad oltrepassare le impegnative boss fight.

Come sempre vedremo le vicende delle ragazze della scuola Hanzo contrapporsi alle nemiche di Hebijo, rivali per lo più sulla carta date le differenze di vedute sull’apprendimento dell’arte segreta del ninjitsu: la maggior parte delle protagoniste e co-protagoniste risultano divise da un “destino invadente” piuttosto che da una reale inimicizia, soprattutto Homura ed Asuka che rivelano addirittura una sorta di attrazione amorosa malcelata. Tutto in Senran Kagura 2: Deep Crimson rappresenta il top dello stereotipo giapponese, dalle ambientazioni alle mosse speciali, dalle ragazze alle relazioni che le legano l’una all’altra: questo crea ovviamente una barriera difficilmente sormontabile da chi non apprezza questo genere di umorismo e di fan service, mentre chi ama il genere sarà ancor più spronato a godersi l’avventura.

Come di consuetudine, anche in Senran Kagura 2: Deep Crimson potremo sbloccare tonnellate di contenuti aggiuntivi alla conclusione di ogni missione con un particolare focus sugli oggetti/costumi/accessori per agghindare nel modo che preferiamo la nostra eroina favorita ma non solo: in una stanza apposita del dojo potremo risentire le parti preferite della colonna sonora, rivedere cutscenes ed altro.

senran kagura 2 deep crimson img05Il gamplay è stato sostanzialmente arricchito rispetto agli episodi precedenti, con l’aggiunta di una tridimensionalità piacevole nei combattimenti che però viene penalizzata in parte da un sistema di puntamento dei bersagli abbastanza impreciso: ora è possibile colpire diagonalmente verso l’alto, destreggiarci in spettacolari mosse aeree ma ci ritroveremo spesso a colpire il vuoto proprio a causa del sistema di aggancio dei nemici poco preciso. Il difetto comunque non ha un effetto così distruttivo sul gameplay, che comunque risulta assai piacevole seppur alla lunga un pò ripetitivo per chi non ama molto il grinding o la ripetizione di missioni a difficoltà crescente.

La longevità si assesta a buoni livelli, considerata anche la presenza del comparto multiplayer(locale e via internet) per affrontare i vari stage in compagnia di un amico/amica.

senran kagura 2 deep crimson art

UNA PIOGGIA DI RAGAZZE

senran kagura 2 deep crimson img00Una sostanziale novità aggiuntiva di questo capitolo è rappresentata dal “tag team combat“, che ci permetterà di affrontare alcune battaglie controllando due ragazze contemporaneamente, o più precisamente di utilizzarne una mentre l’altra seguirà ordini da noi impartiti. Il sistema di combattimento alla base di Senran Kagura 2: Deep Crimson è rappresentato da una barra che si riempie ad ogni combo e dalle pergamene delle tecniche speciali: queste mosse spettacolari saranno d’aiuto soprattutto durante le impegnative boss fight piuttosto che durante gli scontri con nemici comuni, quasi sempre relegati al poco invidiabile ruolo di carne da cannone per farci impratichire con un nuovo personaggio o per allenarci con le combo.

Un gioco come Senran Kagura 2: Deep Crimson fa del comparto tecnico uno dei suoi punti di forza ed in questo caso i ragazzi di Tamsoft hanno spremuto a dovere l’hardware della console handheld targata Nintendo per offrire uno spettacolo grafico di ottima portata, arricchito da un frame rate granitico nonostante l’utilizzo (in questo caso consigliato più che mai) del 3D stereoscopico, che nell’episodio precedente faceva invece abbassare le prestazioni grafiche; lo stile anime è supportato da un cel shading ben  fatto che conferisce alle ragazze la giusta “morbidezza” ed all’ambiente circostante un colorato supporto estetico ai combattimenti.

Il comparto sonoro va menzionato in modo particolare dato che porta il titolo a livelli veramente eccellenti, a partire dalla splendida opening per poi passare ai temi musicali dei vari stage, tutti ben realizzati e con un’impronta “anime rock” decisamente azzeccata. Il gioco è sottotitolato in italiano, ma il doppiaggio è stato (fortunatamente) mantenuto originale e potremo godere dell’ottimo lavoro svolto dal team che se n’è occupato.


senran kagura 2 deep crimson coverSenran Kagura 2: Deep Crimson

Sviluppatore: Tamsoft
Publisher: Marvelous Entertainment
Genere: Hack’n’slash
Disponibile: Retail + Digital
PEGI: 16+
Lingua: Inglese
Sito Ufficiale

Contenuti

  • Coinvolgimento
  • Narrazione
  • Interazione
  • Linearità
  • Condivisione

Senran Kagura 2: Deep Crimson rappresenta il meglio della serie su 3DS, migliorato praticamente in ogni settore e di fatto reso un gioco molto appetibile per chiunque sia appassionato di prodotti tipicamente giapponese. Nonostante risulti ripetitivo dopo qualche ora di gioco e il sistema di aggancio dei nemici non sia perfetto, il resto è un tripudio per gli occhi ed un gioco decisamente piacevole. Ricordatevi di accendere il 3D!

prezzoridotto

Good

  • Fan service a tonnellate...
  • ...che tuttavia nasconde un hack'n slash ben confezionato, longevo e divertente
  • Tecnicamente e musicalmente grandioso

Bad

  • Un po' ripetitivo alla lunga
  • Puntamento dei nemici un pò impreciso
  • Non tutti apprezzeranno l'impronta tipicamente nipponica
7.5

Simone

Entrato nel castello di Dracula negli anni ’80, non ne è più uscito e vaga per i saloni in 8-bit chiedendosi che fine abbiano fatto i bei videogiochi di una volta