Lolite non-morte e vampiri assetati di... pugni!

Simone

Melty Blood Actress Again Current Code

Sviluppatore: FRENCH-BREAD
Publisher: Arc System Works
Genere: Picchiaduro 2D
Disponibile: Digital
PEGI: 16+
Lingua: Inglese
Versione Testata: PC
Ringraziamo il publisher per averci fornito una copia review

Cos’è Melty Blood? Si tratta di una serie che mescola gli elementi tipici delle visual novel giapponesi a quelli dei classici picchiaduro stile The King of Fighters: si sa che il popolo del Sol Levante è da sempre prolifico soprattutto nell’ambiente indie, decisamente attivo da molto più tempo rispetto a Stati Uniti ed Europa. La serie Melty Blood arriva proprio dall’intricato “sottobosco” delle produzioni indipendenti nipponiche: pubblicato ufficialmente nel Dicembre 2002, il primo episodio riscontra un ampio successo tra i giocatori giapponesi, finché la serie prende il volo e si arricchisce anche di versioni manga. Melty Blood Actress Again Current Code arriva su PC tramite la piattaforma Steam e punta a far conoscere la serie all’ampio pubblico occidentale: riuscirà nell’impresa?

Tsukihime, la serie visual novel a cui si ispira il cast di Melty Blood.

Tsukihime, la serie visual novel a cui si ispira il cast di Melty Blood.

Melty Blood Actress Again Current Code è un picchiaduro doujin (termine giapponese con cui si indicano i prodotti amatoriali) che si rifà ai personaggi della serie di visual novel targata TYPE-MOON Tsukihime: l’adolescente Tohno Shiki ha acquisito la straordinaria capacità di vedere le “death lines” delle persone dopo un incidente subìto da bambino, linee che determinano la possibilità di distruggere completamente una persona se vengono interrotte. Scacciato dalla sua città a causa dei suoi inspiegabili poteri, Shiki inizia a comprendere la natura del suo potenziale e riceve degli occhiali particolari che lo rendono in grado di controllarlo. Dopo otto anni di viaggio, il giovane eroe torna a casa e inizia a investigare sul suo passato: scoprirà molte cose e si ritroverà coinvolto in lotte tra vampiri, organizzazioni segrete ed ovviamente storie romantiche con diverse ragazze… più o meno vive!

BOTTE TRA VAMPIRI

Melty Blood Actress Again Current Code img000Melty Blood Actress Again Current Code è la terza incarnazione della serie omonima e in questo caso parliamo di un port dell’originale versione per PS2: il gioco si presenta graficamente invariato nella sostanza, con sprite 2D dei personaggi ben realizzati ma penalizzati da un filtro bilineare dagli effetti un po’ grossolani, che rende i dettagli più piccoli quasi sfocati. Il tentativo poco riuscito di adattare la grafica del gioco alla nuova incarnazione su PC non riesce nell’intento di mantenere intatto l’ottimo lavoro di pixel art fatto al tempo dagli sviluppatori, anche se fortunatamente la resa scenica è salvata da animazioni di gran pregio. Il comparto sonoro invece è su livelli completamente diversi e presenta il doppiaggio originale giapponese ben realizzato, ottimi effetti sonori e temi musicali assolutamente esaltanti: certamente si tratta di uno dei punti di forza di questo titolo.

Come si diceva poco fa, Melty Blood Actress Again Current Code presenta un nutrito roster di personaggi (31 in totale) dotati di abilità ed attacchi diversi tra loro: se il comparto grafico riflette una certa “pigrizia” degli sviluppatori nell’adattare questa versione all’utilizzo su PC, la stessa accusa non può certamente essere mossa a riguardo del gameplay. Com’è noto i picchiaduro sono un genere insidioso da sviluppare con budget ridotti: anche se l’avvento del noto MUGEN ha permesso la nascita di molti giochi di combattimento a costo zero o quasi, in questo caso si parla di un lavoro di altissima qualità parlando di collisioni, bilanciamento dei vari personaggi e così via. Creare un gioco che riesca a mettere in campo 31 combattenti diversi tra loro e comunque dotati di buon bilanciamento non è un’impresa da poco. Questo titolo soddisfa pienamente in termini di gameplay, presentando uno stile generale di combattimento abbastanza semplice da padroneggiare ma assai difficile da utilizzare come un vero esperto. E’ quindi facile avvicinarsi al mondo di Melty Blood anche per un neofita dei picchiaduro, ma le sfide tra veterani risultano eccellenti dal punto di vita dell’impegno “agonistico”: ovviamente non si parla di un livello di tecnica pari a quello di un qualunque KoF, ma la possibilità di concatenare combo complesse alle classiche super-mosse è apprezzabile e decisamente funzionale.

Contenuti

Dove posso acquistarlo?

STILE GOTICO

Melty Blood Actress Again Current Code art000Insomma, la produzione firmata da FRENCH-BREAD (Aquapazza) si presenta come un fighting game basato su combo e concatenamento delle stesse al fine di creare spettacolari mosse, e l’obiettivo viene centrato senza alcun problema anche grazie all’ottimo tempo di risposta dei comandi: anche se il gioco è utilizzabile su tastiera, è fortemente consigliato l’uso di un joypad o ancor meglio di un arcade stick USB per godere appieno dell’esperienza offerta, soprattutto se si parla di sfide in locale con un amico. Benchè il gioco si svolga nell’originale dimensione a 4:3, lo schermo a 16:9 viene utilizzato interamente in modo assai intelligente: due colonne ai lati mostrano i rispettivi portrait dei personaggi in combattimento insieme ad un’utile schema riassuntivo delle mosse di ciascun lottatore. Il comparto multiplayer contribuisce a migliorare la longevità ed il tasso di rigiocabilità, ma purtroppo a causa di un netcode di scarsa qualità, le sfide via internet risultano afflitte da parecchi problemi di lag e disconnessioni continue, che si sommano alla poca presenza di giocatori. Le sfide multiplayer in locale quindi si rivelano la strada maestra da percorrere per passare un po’ di tempo a lottare in modo davvero impegnativo, magari con qualcuno intenzionato a padroneggiare davvero il gioco: in quel caso, il divertimento è assicurato.

MELTY BLOOD Actress Again Current Code rappresenta un degno “erede” in salsa indie di titoli che hanno fatto la storia del picchiaduro: benchè tecnicamente arretrato e sicuramente migliorabile su quel fronte, il gioco presenta un gameplay solidissimo fatto di tecniche di semplice apprendimento ma di difficile applicazione nella furia della battaglia. Anche un po’ debole sul fronte tecnico, presenta comunque una cura per i dettagli davvero ammirevole per un prodotto indie: character design ottimo, musiche superlative e doppiaggio giapponese sono la ciliegina sulla torta. Non è certamente il picchiaduro perfetto, soprattutto considerata la parte online, ma il suo fascino è innegabile.

verde

Good

  • Gameplay solidissimo.
  • Direzione artistica di gran qualità.

Bad

  • Tecnicamente fin troppo arretrato.
  • Comparto online debole.
7.5

Simone
Entrato nel castello di Dracula negli anni '80, non ne è più uscito e vaga per i saloni in 8-bit chiedendosi che fine abbiano fatto i bei videogiochi di una volta