The Game Awards 2018 recap: tutti i premi e giochi annunciati durante la cerimonia

god of war

Questa notte – ad orari per lo più improponibili per noi italiani – si sono tenuti i Game Awards 2018, evento che negli ultimi anni è diventato sempre più importante per l’industria, tanto da surclassare secondo alcuni l’impatto dell’E3. Tra sorrisoni, gente vestita per lo più malissimo e inserzioni di giustizialismo sociale non sempre a fuoco – sarebbe anche ora di finirla di spacciare la presenza etnie e orientamenti sessuali “di minoranza” come l’unico selling point di un prodotto d’intrattenimento, visto che si ottiene l’effetto esattamente contrario – sono stati assegnati numerosi premi e, allo stesso tempo, sono stati annunciati svariati titoli di peso.

Per quanto riguarda i premi, ecco l’elenco completo:

I premi:

Gioco dell’anno

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • Celeste
  • God of War
  • Marvel’s Spider-Man
  • Monster Hunter: World
  • Red Dead Redemption 2

Miglior regia

  • A Way Out
  • Detroit: Become Human
  • God of War
  • Marvel’s Spider-Man
  • Red Dead Redemption 2

Miglior narrativa

  • Detroit: Become Human
  • God of War
  • Life is Strange 2: Episodio 1
  • Marvel’s Spider-Man
  • Red Dead Redemption 2

Miglior direzione artistica

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • God of War
  • Octopath Traveler
  • Red Dead Redemption 2
  • Return of the Obra Dinn

Miglior colonna sonora

  • Celeste
  • God of War
  • Marvel’s Spider-Man
  • Ni no Kuni II
  • Octopath Traveler
  • Red Dead Redemption 2

Miglior design audio

  • Call of Duty: Black Ops 4
  • Forza Horizon 4
  • God of War
  • Marvel’s Spider-Man
  • Red Dead Redemption 2

Miglior performance

  • Bryan Dechart (Connor, Detroit: Become Human)
  • Christopher Judge (Kratos, God of War)
  • Melissanthi Mahut (Kassandra, Assassin’s Creed Odyssey)
  • Roger Clark (Arthur Morgan, Red Dead Redemption 2)
  • Yuri Lowenthal (Peter Parker, Marvel’s Spider-Man)

Gioco di maggior impatto

  • 11-11 Memories Retold
  • Celeste
  • Florence
  • Life is Strange 2
  • The Missing: JJ Macfield and the Island of Memories

Miglior gioco continuativo

  • Destiny 2: I Rinnegati
  • Fortnite
  • No Man’s Sky
  • Overwatch
  • Tom Clancy’s Rainbow Six Siege

Miglior gioco indipendente

  • Celeste
  • Dead Cells
  • Intro the Breach
  • Return of the Obra Dinn
  • The Messenger

Miglior gioco mobile

  • Donut County
  • Florence
  • Fortnite
  • PUBG MOBILE
  • Reigns: Game of Thrones

Miglior gioco VR/AR

  • ASTRO BOT Rescue Mission
  • Beat Saber
  • Firewall Zero Hour
  • Moss
  • Tetris Effect

Miglior gioco d’azione

  • Call of Duty: Black Ops 4
  • Dead Cells
  • Destiny 2: I Rinnegati
  • Far Cry 5
  • Mega Man 11

Miglior action/adventure

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • God of War
  • Marvel’s Spider-Man
  • Red Dead Redemption 2
  • Shadow of the Tomb Raider

Miglior GDR

  • Dragon Quest XI
  • Monster Hunter: World
  • Ni no Kuni II
  • Octopath Traveler
  • Pillars of Eternity II: Deadfire

Miglior picchiaduro

  • BlazBlue: Cross Tag Battle
  • Dragon Ball FighterZ
  • Soul Calibur VI
  • Street Fighter V Arcade Edition

Miglior gioco per famiglie

  • Mario Tennis Aces
  • Nintendo Labo
  • Overcooked 2
  • Starlink: Battle for Atlas
  • Super Mario Party

Miglior strategico

  • Battletech
  • Frostpunk
  • Into the Breach
  • The Banner Saga 3
  • Valkyria Chronicles 4

Miglior gioco di guida/sportivo

  • FIFA 19
  • Forza Horizon 4
  • Mario Tennis Aces
  • NBA 2K19
  • Pro Evolution Soccer 2019

Student Game Award

  • Combat 2018
  • Dash Quasar
  • JERA
  • LIFF
  • RE: Charge

Miglior indie al debutto

  • Donut County
  • Florence
  • Moss
  • The Messenger
  • Yoku’s Island Express

Miglior Multiplayer

  • Call of Duty: Black Ops 4
  • Destiny 2: I Rinnegati
  • Monster Hunter World
  • Sea of Thieves
  • Fortnite

Gioco eSports dell’anno

  • Counter-Strike: Global Offensive
  • Dota 2
  • Fortnite
  • League of Legends
  • Overwatch

Giocatore eSports dell’anno

  • Dominique “SonicFox” McLean (Echo Fox)
  • Hajime “Tokido” Taniguchi (Echo Fox)
  • Jian “Uzi” Zi-Hao (Royal Never Give Up)
  • Oleksandr “s1mple” Kostyliev (Natus Vincere)
  • Sung-hygeon “JJoNak” Bang (New York Excelsior)

Team eSports dell’anno

  • Astralis (Counter-Strike: Global Offensive)
  • Cloud9 (League of Legends)
  • Fnatic (League of Legends)
  • London Spitfire (Overwatch)
  • OG (Dota 2)

Miglior streamer

  • Dr. Lupo
  • Myth
  • Ninja
  • Pokimane
  • Willyrex

Per quanto riguarda gli annunci, occorre segnalare tra i tanti Far Cry New Dawn (in uscita il prossimo 15 febbraio), l’esclusiva Switch Marvel Ultimate Alliance 3 The Black Order e il remake per nostalgici Crash Team Racing Nitro Fueled, atteso per giugno 2019 sulle principali console. La rediviva Obsidian sembra aver finalmente abbandonato l’universo deprimente degli isometrici marroni e, forte delle sue nuove e potenti affiliazioni, propone il FPS The Outer Worlds. Si fa notare il contemplativo The Last Campfire di Hello Games – software house che ha molto da farsi perdonare…), mentre i creatori di Abzu, Giant Squid, battono sentieri conosciuti con l’epico The Pathless. Ad aprile sarà poi pubblicato Mortal Kombat 11, mentre resta totalmente misteriosa la natura del nuovo Dragon Age, al momento in fase di pre-produzione e del quale è stato mostrato un teaser trailer assai poco esplicito.

Avatar
Giocatore da tempo immemore, crede fortemente nella forza del medium videoludico e cerca, nel suo piccolo, di favorirne la sua diffusione culturale.