Microsoft punta a miglioramenti tecnici sostanziali: parola di Phil Spencer

xbox one logo microsoft

Nel corso dell’E3 appena conclusosi a Los Angeles, il presidente esecutivo di Microsoft Phil Spencer ha approfittato per solleticare le curiosità del pubblico in merito alla nuova Xbox attualmente in preparazione.

Naturalmente, è ancora molto presto per sbottonarsi su questioni sostanziali – potenza, esclusive, e soprattutto data d’uscita – ma Spences è stato particolarmente loquace in merito a due aspetti sostanziali che Microsoft intende migliorare, vale a dire il framerate e le tempistiche di caricamento.

In un’intervista rilasciata a Giant Bomb, Spencer ha dichiarato infatti:

Credo che il framerate sia un campo in cui le console possono fare senz’altro di più. In generale, quando guardi all’equilibrio tra CPU e GPU nelle offerte attuali, si nota una certa arretratezza rispetto a quanto verificabile nei PC. Quindi credo che ci si possa lavorare su.”

E in merito ai tempi di installazione e avviamento:

Spero sempre che i giochi possano avviarsi più velocemente. Siamo colpevoli come tutti su questo. Un titolo che sto giocando moltissimo in questo periodo, State of Decay, ti dice ‘Ready to Start’, mi siedo davanti allo schermo, e quello deve ancora installare il resto del gioco.

Con l’uscita della nuova Xbox ancora lontana, le promesse sono all’ordine del giorno. Possiamo davvero sperare in consistenti miglioramenti su questi aspetti cruciali? Staremo a vedere…

Ilya Muromets
Storico dell'arte, musicista e sarto dilettante, giocatore compulsivo da ormai svariati decenni. Specialista in cRPG, fantasy europeo e Magic the Gathering. Quando non è alle prese con un videogioco di ruolo occidentale indie (più sono marroni e tristi, più ci si diverte), si nasconde nelle steppe siberiane in attesa di rientrare trionfalmente recando con sé qualche testa di idra come trofeo.