La versione pirata di Final Fantasy XV gira meglio di quella Steam

La versione pirata di Final Fantasy XV gira meglio di quella  Steam

Secondo l’analisi di DSOGaming, la versione piratata di Final Fantasy XV gira nettamente meglio di quella ufficiale presente su Steam.

In particolare, la copia piratata del gioco carica 30 secondi più velocemente di quella Steam al momento del lancio, e anche le mappe di gioco vengono caricate più rapidamente (58 secondi contro 1 minuto e 40 secondi).

Il gioco su Steam soffre anche di alcuni problemi di stuttering dovuti ad un utilizzo continuo dell’hard disk, ciò non si verifica con la versione pirata.

Alcune scene che presentano problemi di ottimizzazione nella versione Steam, non sono riscontrabili in quella scaricata illegalmente. In aggiunta, la copia legale sembra accusare un calo di frame dopo circa dieci minuti di utilizzo. Per esempio, una sequenza giocata dopo dieci minuti di gameplay faceva riscontrare 60fps, ricaricando il capitolo, la stessa scena girava a 75fps. Neanche a dirlo, questo non si verifica nella versione pirata.

In conclusione, la versione Steam del gioco presenta diversi problemi di performance, probabilmente dovuti alla presenza di Denuvo o altri problemi di ottimizzazione che, si spera, possano essere risolti con qualche patch.

Giocatore da tempo immemore, crede fortemente nella forza del medium videoludico e cerca, nel suo piccolo, di favorirne la sua diffusione culturale.