Top 3 2017 – I titoli preferiti dai membri della redazione di GeekGamer.it

Top 3 2017 – I titoli preferiti dai membri della redazione di GeekGamer.it
Edoardo Carusillo

Edoardo Carusillo

The Dream Machine (Steam)

Dopo cinque lunghi anni, l’ambizioso progetto di Cockroach Inc. giunge finalmente al termine. Victor, dopo aver liberato i suoi condomini dagli insidiosi tentacoli della macchina dei sogni, deve tuttavia salvare lo spirito della persona a lui più cara. La storia raggiunge un climax sconvolgente, anzi, si può dire che entra nella “fase REM”:  come in Eternal Sunshine, Paprika e Waking Life, il sogno diventa la massima espressione di una narrazione surrealista e profondamente introspettiva.
Il viaggio onirico di Victor arriva al compimento definitivo: lo aspetterà il limbo eterno o ritroverà  il risveglio nel mondo reale?
Un gioiello purtroppo ignorato dal fan dei videogiochi, ma per chi ama l’animazione stop-motion, le avventure grafiche cervellotiche e il cinema kubrikiano/lynchano, troverà un’esperienza fantastica.

The Lion’s Song (Steam Recensione di GeekGamer.it)

Come le Quattro Stagioni di Vivaldi, anche The Lion’s Song conclude il suo ciclo trimestrale con una tetralogia che ha intrattenuto migliaia di giocatori, dalla seconda metà del 2016 a luglio 2017.  Il titolo d’esordio di Mipumi Games è una splendida poesia d’amore per l’Austria, terra natia degli sviluppatori, in cui viene celebrato il suo progresso artistico e scientifico. La grafica pixellosa e la palette monocromatica in seppia si sposano perfettamente con un’ambientazione basata fedelmente sulla Vienna dello scorso secolo, mentre gli sprite animati esprimono una vitalità raramente vista prima in un gioco del genere.
Il finale è abbastanza sottotono se paragonato al crescendo registico della serie, ma rappresenta un’accorata postfazione per la storia dei protagonisti. Consigliato ai fan dei punta-e-clicca retrò!

Umineko When They Cry (Answer Arcs) (Steam)

La seconda parte del mio sogno è sulla barca che non può più riattraccar.
Avete mai letto un libro che vi ha segnati caratterialmente, al punto da farvi cambiare radicalmente visione della vita? Ecco, per me Umineko When They Cry rappresenta proprio uno di quei “libri”.
Il mio approccio con i problemi il mio modo di relazionarmi e perfino la mia idea dell’amore, sento che ognuno di questi aspetti sia stato più o meno influenzato dalla lettura di questo bildungsroman. Così come Dante descriveva l’esperienza del Paradiso come “ineffabile”, neanch’io riesco a trovare parole che diano giustizia alla magnificenza di Umineko. Ora che l’opus magnum di 07th Expansion è stato localizzato nel resto del mondo, il “verbo” può finalmente diffondersi ancora una volta. Consigliato ai fan delle visual novel, del genere giallo e a chi cerca una storia davvero edificante.

Majkol
C'è chi dice che nella sua stanzetta, dietro una mole spaventosa di fumetti d'epoca giapponesi, si celino misteri infiniti. Da sempre appassionato di videogame made in Japan e delle opere animate di Kunihiko Ikuhara, dategli un qualsiasi J-RPG e lo renderete un orsetto felice.