Hearthstone: Coboldi & Catacombe: la nostra Top 5 della nuova espansione

Hearthstone

Dopo lo streaming finale, la pubblicazione della terza espansione annuale di Hearthstone: Coboldi e Catacombe – che andrà a chiudere l’anno del Mammut – ha ufficialmente messo a disposizione tutte le carte previste. Dall’alto della mia esperienza da giocatore da rank 10 mi è sembrato interessante stilare una top 5 delle carte che secondo me (la premessa è d’obbligo) avranno un impatto decisivo nel metagame futuro. Per analisi più accurate ci sono sempre i professionisti che, ricordiamo, avevano bocciato senza riserve carte del calibro di Dr. Boom, Cliente Torvo e Sfidante Misterioso. Iniziamo!

Posizione 5: Assalto Avventato

“Finalmente non vedremo più mazzi aggro” è la tipica frase che si legge in ogni forum dopo la presentazione di ogni nuova espansione. Personalmente non la vedo così, ma certo Assalto Avventato, nuova epica del Guerriero, si propone come un ottimo deterrente contro i mazzi che puntano a mettere pressione nei primi turni. Oltra alla sempre valida Rissa, il Guerriero potrà vantare di una nuova rimozione di massa – e questa volta senza un effetto casuale – utilizzabile insieme al potere eroe o alle numerose carte capaci di generare velocemente armatura.

Posizione 4: Spazzatenebre

Spazzatenebre è stata una delle prime carte rivelate di Hearthstone: Coboldi & Catacombe e anche una delle più solide. Costituirà un’ottima aggiunta al Dragon Priest, occupandosi delle minacce di inizio partita e lasciando il tempo di utilizzare la combo Spirito Divino + Fuoco Interiore per pompare la costituzione di una creatura e chiudere la partita con un singolo attacco. Non è da escludere la sua presenta anche nell’Highlander Priest (mazzo che utilizza Raza l’Incatenato per poter spammare il potere eroe di Anduin il Mietiombre), qualora si dovesse utilizzare una lista con una maggior presenza di draghi.

Posizione 3: Bibliotecario Coboldo

Sicuramente Bibliotecario Coboldo non rappresenta la carta con la meccanica più innovativa o interessante dell’espansione, ma sarà un’aggiunta gradita per le varianti più aggressive dello Stregone. Gnomo Contaminato e Sergente Violento potevano contare sulle stesse statistiche di questo nuovo Coboldo e sono stati nerfati, in quanto risultavano difficili da arginare nei primi turni. Il Bibliotecario, oltre alle già citate statistiche, può vantare di un effetto estremamente valido che lo renderà utile sia ad inizio partita che nel late game, consentendoci di pescare un’altra carta al misero costo di due punti vita. Zoo ringrazia sentitamente.

Posizione 2: Urlo Psichico

Ho letto un thread dove si discuteva già di come sarebbe stata nerfata questa nuova carta. Personalmente trovo che sia esagerato parlarne in questi termini, ma sicuramente Urlo Psichico andrà ad aggiungersi alla lunga lista delle carte che permetteranno al Prete di continuare il suo dominio tanto in Standard, quanto in Wild. Nonostante il costo elevato, l’effetto di questa particolare rimozione di massa è sensazionale da diversi punti di vista. Naturalmente, permette di pulire il campo, ma lo fa senza attivare i Rantoli di Morte dei servitori e, in aggiunta, consente di mettere nel mazzo avversario alcune carte che costituiscono pescate morte, come le Reclute del Paladino o i Totem dello Sciamano. Probabilmente due risulteranno eccessivamente pesanti, ma non mi stupirei se la si dovesse vedere in mono-copia in ogni variante del Prete.

Posizione 1: Rovina dei Re

Poteva mancare un’arma leggendaria, la caratteristica primaria di questa nuova espansione di Hearthstone? Sì, poteva, ma prima che venisse annunciata questa bellezza. Il mio più grande dubbio riguardo alle nuove armi è la presenza di una considerevole quantità di carte che ne permettono la distruzione immediata, con il rischio di vedersi gettare via un investimento di 6-8 mana. Con la Rovina dei Re ciò non accade, sia per il suo costo ridicolo che per il suo effetto che permette di rimescolarla nel mazzo mantenendo i potenziamenti acquisiti. Potenziamenti presenti in buon numero, e che permetteranno facilmente di avere un’arma con un valore di attacco considerevole, con Sottrazione Vitale a costo 1, che la rende anche un ottimo attivatore per le Combo. In aggiunta, permette di non finire le carte del mazzo e subire danni da fatica, soprattutto se utilizzata insieme al potere eroe di Valeera l’Empia.

Giocatore da tempo immemore, crede fortemente nella forza del medium videoludico e cerca, nel suo piccolo, di favorirne la sua diffusione culturale.