Secondo la Gaming Commission belga le microtransazioni sono equiparabili al gioco d’azzardo

Secondo la Gaming Commission belga le microtransazioni sono equiparabili al gioco d’azzardo

La scorsa settimana la Gaming Commission belga ha avviato un’indagine nei confronti delle loot box e delle microtransazioni presenti, ad esempio, in giochi come Overwatch e il tanto discusso Star Wars Battlefront II. Ebbene, la commissione si è infine espressa: sono equiparabili al gioco d’azzardo, poiché si basano sui soldi e inducono alla dipendenza.

Il Ministro della Giustizia Koen Geens ha poi aggiunto: Mischiare il gioco d’azzardo e i videogiochi, specialmente in giovane età, è dannoso per la salute mentale dei bambini. Geens si è inoltre mostrato favorevole all’abolizione degli acquisti in-app (quando non è chiaro per cosa si sta pagando esattamente), non solo in Belgio, ma anche nel resto dell’Europa.

Si tratta indubbiamente di un argomento molto delicato, e nonostante il giudizio espresso dalla commissione belga siamo ancora ben lontani da una normativa ben precisa al riguardo.

Antonio Izzo

Videogiocatore da più di vent’anni, passa senza soluzione di continuità da una piattaforma all’altra e da un genere all’altro. Dategli un pad e vi solleverà il mondo.