Nel giro di 4 anni, i guadagni generati dai free-to-play su PC sono raddoppiati

Nel giro di 4 anni, i guadagni generati dai free-to-play su PC sono raddoppiati

Nonostante rappresentino alcuni degli aspetti più controversi dell’attuale industria videoludica, i titoli free-to-play e le microtransazioni non sono mai stati così popolari. Secondo quanto riferito da SuperData nel suo ultimo report, i guadagni generati su PC da questo tipo di mercato sono raddoppiati nel giro di quattro anni.

Nel 2012 questo segmento registrò entrate per 11 miliardi di dollari, diventati quest’anno ben 22 miliardi. Nel mentre, la vendita di giochi completi per console e PC ha garantito introiti per 8 miliardi di dollari, in crescita del 60% rispetto ai 5 miliardi di quattro anni fa.

Secondo l’agenzia “il trend non ha ancora dato alcun segno di rallentamento”. Per questo motivo “gli editori su console e PC, consci del fatto che ogni segmento di mercato ha un pubblico ben preciso, sono alla ricerca di nuovi modi per monetizzare su ognuno di essi per attrarre nuovi giocatori”. Non sorprende quindi che questa tendenza venga seguita anche dai giochi tripla A venduti a prezzo pieno.

Antonio Izzo
Videogiocatore da più di vent'anni, passa senza soluzione di continuità da una piattaforma all'altra e da un genere all'altro. Dategli un pad e vi solleverà il mondo.