Il CEO di Pokemon non credeva nel successo di Switch prima del lancio

Il CEO di Pokemon non credeva nel successo di Switch prima del lancio

In un’intervista con BloombergTsunekazu Ishihara, CEO di Pokemon, ha parlato della sua scarsa fiducia iniziale verso Nintendo Switch.

Ishihara ha affermato: “Prima del lancio di Switch, ho detto a Nintendo che non sarebbe stato un successo. Questo perché pensavo che, nell’era degli smartphone, nessuno fosse interessato ad una console portatile. Ovviamente mi stavo sbagliando. Ho così realizzato che la chiave per il successo di un gioco è semplice: software di assoluta qualità portano alla vendita dell’hardware. Gli stili di gioco possono variare se il software è abbastanza allettante. Attualmente, è popolare tra i primi ad averlo acquistato, ma serve fare un passo in avanti per attrarre un pubblico più vasto. Vedo molto potenziale in Switch, ma non deve essere sopravvalutato“.

Sembra che Ishihara abbia cambiato totalmente il proprio punto di vista, passando da pronosticare il flop di Switch ad avvisare di non sopravvalutare il potenziale della console. Per l’intervista completa vi invitiamo a visitare questa pagina.

Giocatore da tempo immemore, crede fortemente nella forza del medium videoludico e cerca, nel suo piccolo, di favorirne la sua diffusione culturale.