Mighty No. 9 – I backer hanno finalmente ricevuto le edizioni fisiche… ma non tutto è andato come previsto

Mighty No. 9 – I backer hanno finalmente ricevuto le edizioni fisiche… ma non tutto è andato come previsto

Nonostante i nomi altisonanti coinvolti (come Keiji Inafune) e le tante promesse, Mighty No. 9 si è rivelato una delusione totale per tutti coloro che decisero di finanziarlo su Kickstarter, stabilendo un importante precedente nella storia della celebre piattaforma di crowdfunding.

Come si suol dire, al peggio non c’è mai fine: con mesi di ritardo sulla tabella di marcia, Comcept ha finalmente iniziato a spedire le edizioni fisiche del gioco (costituite da scatola e manuale) ai finanziatori. Alcuni di loro hanno già ricevuto il pacco ma quello che hanno trovato all’interno li ha lasciati piuttosto interdetti: il manuale di gioco è troppo grande e non entra all’interno della scatola da assemblare in stile Famicom! Esso sporge all’esterno, rendendolo impossibile da riporre nella confezione. Giudicate voi stessi:

Nessun problema, a quanto pare, per coloro che hanno optato per la scatola in stile NES, più grande dell’altra e in grado di contenere il manuale. La situazione, tuttavia, rimane ironica: ci saremmo aspettati maggior cura da parte di produttori e sviluppatori, considerata la fiducia riposta in loro da migliaia di fan.

Antonio Izzo
Videogiocatore da più di vent'anni, passa senza soluzione di continuità da una piattaforma all'altra e da un genere all'altro. Dategli un pad e vi solleverà il mondo.
  • Pietro Spina

    Mamma mia che poracci.

    • Antonio

      Effettivamente… pessimi fino alla fine. Quella roba veniva 60$