Gli streamer di Call of Duty hanno omaggiato George A. Romero

Gli streamer di Call of Duty hanno omaggiato George A. Romero

Come ormai tutti saprete, George A. Romero è venuto a mancare due giorni fa. Il leggendario regista di “La notte dei morti viventi” ha contribuito, con la sua opera cinematografica, a forgiare l’immaginario collettivo di un’intera generazione (e di quelle a venire) e a ridefinire l’intero cinema horror. 

Per questo motivo, nel 2011 Romero venne scelto da Activision per partecipare in qualità di boss all’apprezzata modalità Zombie di Call of Duty: Black Ops. Nella storia della mini-avventura, intitolata Call of the Dead, il regista veniva morso e trasformato in uno zombie mentre girava un film. Il cast, composto da altre celebrità come Sarah Michelle Gellar, Robert Englund, Danny Trejo e Michael Rooker, poteva essere controllato dal giocatore per fare piazza pulita di tutti gli zombie e di Romero stesso.

Molti fan hanno registrato dei tributi per il regista nei giorni scorsi, e molti altri hanno utilizzato la sezione commenti per rendergli omaggio. Lo YouTuber NGTZombies ha pubblicato un breve video con l’introduzione della mappa Call of the Dead, e la sezione sottostante è stata invasa dai messaggi degli utenti.

Altri streamer come Wirf, KrazyRabb1t e il popolare MrTLexify, hanno invece trasmesso delle lunghe sessioni di gameplay mentre cercavano di far fuori l’orda di zombie del regista.

Si tratta, in fondo, di piccoli gesti, ma molto significativi. Non solo il cinema, anche il medium videoludico deve moltissimo a George A. Romero e all’immaginario che ha contribuito a plasmare. Riposa in pace.

Antonio Izzo

Videogiocatore da più di vent’anni, passa senza soluzione di continuità da una piattaforma all’altra e da un genere all’altro. Dategli un pad e vi solleverà il mondo.