Dragon Quest XI: In Search of Departed Time – Una serie di spot con protagoniste star e celebrità giapponesi

Dragon Quest XI: In Search of Departed Time – Una serie di spot con protagoniste star e celebrità giapponesi

Il sito ufficiale di Dragon Quest XI: Sugisarishi Toki o Motomete, in occidente Dragon Quest XI: In Search of Departed Timeha iniziato a pubblicare ogni lunedì uno spot, per un totale di cinque, che vede la partecipazione di celebrità giapponesi. I video live-action hanno per soggetto le persone che “aspettano troppo ossessivamente [il gioco]”. Lo speaker Banjou Ginga, che aveva prestato la voce agli spot dei Dragon Quest della prima generazione nel 1987, è la voce anche di queste pubblicità.

Nel primo spot gli attori di teatro kabuki Nakamura Kankurō VI e Nakamura Shichinosuke II mostrano tecniche kabuki con il Nintendo 3DS.

Nel secondo spot, la star del cinema e della televisione giapponese Toshiaki Karasawa dice al suo manager: “Prenota una camera d’albergo per due settimane a partire dal 29 luglio. Poi fai partire Dragon Quest XI … e mi raccomando… per mia moglie deve rimanere un segreto”.

In questo spot, l’attrice e modella Tsubasa Honda discute se comprare la versione PS4 o 3DS del gioco, quando l’addetto alla manicure le suggerisce di acquistare entrambi. Honda trova perfetta la sua idea.

Nel penultimo spot, l’attore Tatsuya Fujiwara comincia a trasformarsi in un demone sul set del suo ultimo film e asserisce: “L’eroe di Dragon Quest XI è anche chiamato demone-bambino, ma è comunque un eroe!”

Nel quinto e ultimo spot, il duo comico tutto al femminile Okazu Club appare nei panni  di King Slime e Rockbomb in un gioco di Dragon Quest.

Dragon Quest XI: In Search of Departed Time è previsto per il 29 luglio 2017 in Giappone su PlayStation 4 e Nintendo 3DS. Prevista anche una versione per Nintendo Switch di cui però al momento non è stata ancora annunciata una finestra di lancio. Di seguito trovate il prologo del gioco pubblicato da Square Enix. 

Antonino

Con il joypad in mano fin da quando aveva 5 anni, ai tempi della PlayStation One, è laureato in Scienze della Comunicazione con specialistica in Editoria. Grande appassionato di cinema, doppiaggio, letteratura e videogiochi, lo chiamano internauta videoludico, o giocatore incallito.