Retrocompatibilità ignorata dalla maggior parte degli utenti Xbox One

Retrocompatibilità ignorata dalla maggior parte degli utenti Xbox One

Uno studio svolto da ArsTechnica dimostra come la retrocompatibilità non sia una funzione così utilizzata dagli utenti Xbox One, i dati riportati sembrano confermare le recenti dichiarazioni di Jim Ryan di Sony, che aveva definito la retrocompatibilità “una caratteristica molto richiesta ma non altrettanto utilizzata”; infatti su un campione di 930mila gamertag Xbox One attive nel periodo da settembre 2016 a febbraio 2017, su 16,5 miliardi di ore solo l’1,5% viene impiegato dagli utenti per utilizzare i giochi Xbox 360.


Anche i dati riguardati i singoli giochi utilizzati non è dei più rassicuranti: il più utilizzato, Call of Duty: Black Ops, è stato utilizzato da solo lo 0,307% dell’utenza e non si evince nemmeno una grande varietà nei titoli giocati.


Il quadro generale è confermato dai dati relativi alle ore di utilizzo dei singoli giochi.


Quanto visto sembra andare a favore del pensiero di Jim Ryan: la retrocompatibilità pare essere una funzionalità gradita ma non imprescindibile, quello che poteva essere un punto di forza di Microsoft nella rincorsa delle vendite a Sony si è rivelato quindi un buco nell’acqua?

 

Avatar
Giocatore da tempo immemore, crede fortemente nella forza del medium videoludico e cerca, nel suo piccolo, di favorirne la sua diffusione culturale.