Finale col botto per i 30 anni di Ubisoft: Assassin’s Creed 3!

Assassin's Creed 3

A conclusione dei festeggiamenti per il suo trentesimo anniversario per il mese di Dicembre  Ubisoft regala un altro dei suoi capolavori, peraltro piuttosto recente: Assassin’s Creed 3.

Se non siete a conoscenza della grandiosa iniziativa intrapresa da Ubisoft quest’anno per celebrare i suoi trent’anni, sappiate che vi siete persi una grande opportunità: da Giugno a Dicembre 2016 ogni mese è stato regalato un gioco che in qualche modo ha fatto la storia della casa di produzione francese. Per riscuotere il titolo è sufficiente essere iscritti all’UbiClub, il club dei giocatori Ubisoft, e andare alla pagina dedicata all’iniziativa a reclamare la propria copia. Ad ogni gioco Ubisoft dedica un breve escursus sul perché sia stato importante, o di successo, o innovativo. Una piccola chicca per i più appassionati o curiosi. Ovviamente i giochi dei mesi scorsi sono ormai non più conquistabili, ma fino a metà Dicembre siete ancora in tempo per prendere la vostra copia di Far Cry 3: Blood Dragon, e dal 16 in poi sarà disponibile l’ultimo grande titolo, per l’appunto Assassin’s Creed 3.

Giusto per darvi un’idea, i titoli regalati nei mesi precedenti sono stati, nell’ordine: Prince of Persia – Le sabbie del tempo; Splinter Cell; Rayman Origins; The Crew; Beyond Good and Evil; Far Cry 3 – Blood Dragon, Assassin’s Creed 3.

Molti avrebbero preferito, probabilmente, che Ubisoft regalasse il secondo episodio di Assassin’s Creed, universalmente riconosciuto da tutti, appassionati della serie e non, come il migliore della serie, merito anche della forza del personaggio di Ezio Auditore. Poiché è appena uscito il remaster di tutta la sua saga, però, è probabile che ad Ubisoft facesse più piacere regalare il suo immediato seguito, che è comunque un titolo di spessore ricco di azione.

Che aspettate dunque? Segnate la data del 16 Dicembre, e correte a registrarvi al sito UbiClub se non lo avete già fatto!

La mia passione in realtà è per le storie. Per questo fin da piccolo ho amato i libri, i fumetti e il cinema. I videogames sono per me un'altra porta d'accesso, attraverso la quale mi lascio trascinare dentro dai loro personaggi e dalle loro ambientazioni, vivendo molte vite in molti mondi diversi...