The Fall Part 2: Unbound – L’annuncio del lancio ufficiale!

The Fall Part 2: Unbound

Lo sviluppatore indipendente Over The Moon ha appena annunciato che The Fall Part 2: Unbound, il secondo capitolo nella trilogia di The Fall, sarà disponibile nel primo trimestre del 2017 per Xbox One, PlayStation 4, Nintendo Wii U, PC, Mac e Linux. Il gioco inizierà esattamente dal punto in cui era stato lasciato ARID al termine del precedente capitolo. Nuovi personaggi e colpi di scena nella trama consentiranno a The Fall Part 2: Unbound di evolvere ed espandere ulteriormente il franchise.

The Fall Part 2: Unbound include tutto ciò che abbiamo appreso con The Fall, migliorato in modo esponenziale”, ha dichiarato John Warner, Direttore di Over The Moon. “Dopo aver assistito al successo di The Fall, sapevamo che il pubblico non vedeva l’ora di giocare al seguito dell’avventura di auto-scoperta con protagonista ARID. Vogliamo che The Fall Part 2: Unbound offra una storia stimolante che i giocatori ricorderanno a lungo anche dopo averla completata, ma ovviamente accompagnata da un’esperienza di gioco altrettanto coinvolgente e perfettamente integrata nella trama.

La serie di The Fall combina un mix di esplorazione e combattimenti in stile Metroidvania con una classica avventura punta e clicca. I giocatori vestono i panni di ARID, un’intelligenza artificiale montata a bordo di una futuristica tuta da combattimento. Nel gioco originale, ARID era dispersa su un pianeta alieno, impegnata a salvare la vita del pilota umano e incosciente che la indossava. Dopo gli eventi sconvolgenti della prima parte, la stessa esistenza di ARID viene messa in discussione quando viene tolta dal proprio corpo e inserita in una vasta rete globale. Nel disperato tentativo di salvarsi, ARID invade e tenta di prendere il controllo di altri robot, ognuno dotato di personalità e stili di gioco differenti. Riuscirà ARID a sfruttare il loro aiuto prima che sia troppo tardi? Una cosa è certa, quest’esperienza la cambierà profondamente.

The Fall Part 2: Unbound

Ilya Muromets
Che poi, a ben vedere Cutie Honey era tipo la Edwige Fenech dei giapponesi.