Xydonia: il retro-shoot’em up di produzione italiana sta sbancando su Kickstarter

Xydonia

XydoniaNe avevamo parlato appena qualche giorno fa, ed ecco che Xydonia, lo shoot’em up dall’animo retro e di produzione tutta italiana, ha raggiunto i blocchi di partenza della sua campagna Kickstarter, inaugurata appena ieri allo scopo di raccogliere i fondi necessari per completare lo sviluppo.

L’impresa, pur ardua, sta procedendo con notevole accelerazione: al momento in cui si scrive, il gioco ha già superato la soglia dei 9000 euro dei 20.000 previsti, e per di più è stato approvato da Steam dopo un brevissimo percorso di Greenlight.

Alle spalle di Xydonia – questo il titolo del progetto – c’è Breaking Bytes, studio indipendente fondato nel 2013 da un piccolo gruppo di sviluppatori appassionati di giochi arcade in genere, con l’obiettivo di rinverdire il fascino dei classici da sala degli anni ’80 e ’90 prestando comunque attenzione alle esigenze del giocatore moderno. Xydonia è uno shoot’em up 2D a scorrimento orizzontale ispirato a popolari serie quali Gradius, R-Type, Darius e Thunder Force, e presenta una grafica in pixel art ed un gameplay hardcore in puro stile retro. Il cast di tre personaggi selezionabili (più alcuni sbloccabili) garantisce vaste possibilità di personalizzazione del gameplay, e la colonna sonora è stata creata emulando una vera configurazione “da sala” dell’epoca d’oro degli arcade (chip FM Yamaha YM2151, “fratello maggiore” di quello utilizzato dal Mega Drive, con l‟aggiunta del chip SegaPCM per i campionamenti).

L’uscita di Xydonia è prevista per il 2017 su PC, con possibilità di conversione su altre piattaforme al raggiungimento di determinati obiettivi durante la raccolta fondi.

Vi lasciamo per il momento con il trailer preparato per la campagna Kickstarter, che potrete supportare qui.

Ilya Muromets
Che poi, a ben vedere Cutie Honey era tipo la Edwige Fenech dei giapponesi.